VENAFRO – L’ex amministratore Atella torna sul tema della classificazione dei reperti storici

eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana

VENAFRO – L’arch. Luigi Viscione di Venafro é cortesemente intervenuto -e di tanto lo ringraziamo-  in merito al problema appena sollevato da questo giornale, ossia la presenza di tantissimi reperti storici murati su abitazioni private di Venafro, dandoci  la possibilità di tornare sull’argomento e di puntualizzare. Premesso che con vero piacere abbiamo appreso della stesura di un precedente studio/ricerca di siffatto patrimonio storico/artistico da parte di professionisti del posto, arch. Viscione in primis, ci permettiamo ribadire l’opportunità della stesura di un catalogo ufficiale da parte della Soprintendenza Archeologica del Molise, o di altri settori del Ministero ai Beni Culturali, di statue, fregi, lapidi, iscrizioni ect. murati nel corso dei secoli sulle abitazioni del centro storico venafrano e lì rimasti. In tal modo si avrebbe l’ufficializzazione dell’esistenza di siffatto patrimonio e quindi la sua pubblicizzazione presso studiosi ed appassionati italiani e stranieri attraverso i canali ministeriali. Sarebbe la strada, pensiamo, per trasmettere al grande pubblico l’importanza, l’arte e la storia di siffatti reperti, ricavandone positivi ritorni d’immagine per il nostro territorio e la stessa economia. Nel contempo, essendo tali reperti patrimonio pubblico, se ne potrebbe anche decidere la rimozione, ripristinando ovviamente le pareti private dov’erano situati, per esporli nel Museo di S. Chiara sempre a Venafro in modo da conferire allo stesso Museo nuovi motivi d’interesse ed attrazione. Trattasi, si sarà capito, di tentativi ragionati per dare nuova linfa alle asfittiche finanze locali, apportando vantaggi all’occupazione. Anche alla luce di tali ultime motivazioni, nonché per far conoscere la storia della città, è il caso di adoperarsi al riguardo.

Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: