VENAFRO – Scempio al “Campaglione”, Atella: “Dalla scuola e dalle istituzioni non giungono i giusti insegnamenti”

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro

VENAFRO – Nuovamente in cronaca, purtroppo per noi tutti di Venafro, l’annuale scempio del Campaglione  in occasione del “ cummit’ “, la tradizionale pasquetta venafrana del martedì grasso, ogni volta devastato, calpestato ed offeso da quanti, lungi dal masticare civiltà, rispetto ed educazione per se stessi, l’ambiente ed il prossimo, ritengono che il bene altrui e quindi della collettività sia stato creato dal Padre Eterno perché venga distrutto in tutti i modi possibili, “tanto è degli altri -pensano i nostri <eroi>- non certo nostro” ! Imbecillità gratuite, ma purtroppo dannosissime per la collettività. E’ chiaro che a monte, spiace dirlo ma è l’inconfutabile verità, ci sono la famiglia e la società che non funzionano come dovrebbero, e che assieme a scuola e chiesa hanno smesso da tempo di istruire, educare, impostare ed indirizzare al meglio le generazioni future, lasciando invece che “si arrangino” da sole, al meglio ! E purtroppo i risultati, vedi appunto il giorno dopo del “ cummit’ “ al Campaglione, sono tutt’altro che edificanti. Ed allora un modesto ma preciso consiglio, sempre che si stia ancora in tempo a darlo e ad essere ascoltati, visti i tanti “guasti” che ogni giorno s’incontrano lungo le strade della civiltà : dai primi giorni del prossimo anno scolastico 2015/2016 tanto nelle scuole dell’obbligo che nelle superiori di Venafro, assieme a italiano, storia, geografia, lingua straniera, religione, scienze matematiche, chimica, fisica, greco, latino, educ. fisica ect., a tutti gli scolari della città di parli settimanalmente di ambiente, territorio, rispetto del prossimo, tutela della proprietà altrui e via di questo passo, completando il tutto con lezioni pratiche, visite e sopraluoghi. Un necessario e indispensabile, alla luce delle miserie in atto, sistema educativo a 360° per responsabilizzare i nostri giovani ed avviarli al meglio, sperando -ripetiamo- di essere ancora in tempo … Nel frattempo tanti facciano “mea culpa” dei fattacci del Campaglione !

Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: