CAMPOBASSO – Liberazione: progetti di ricerca sul territorio molisano per ricostruirne la memoria storica

pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO –  Progetti di ricerca storica sulla Guerra di Liberazione in Molise. In vista dell’imminente ricorrenza del 70° anniversario del 25 aprile, invio alla Vostra attenzione uno spunto molto semplice di un giovane storico molisano che si è cimentato in un progetto di ricerca su Attilio Brunetti, Medaglia d’Oro al Valor Militare, originario di Oratino (CB) e sul ruolo del Corpo d’Armata Polacco nella Guerra di Liberazione dal 1943-45.
I tratti delineati sinteticamente dal Dott. Antonio Plescia possono essere ulteriormente approfonditi in specifiche attività didattiche, insieme alle molteplici vicende umane e ai tanti episodi storici del 1943-45 riferite alla nostra comunità regionale che meritano di essere conosciuti, studiati e portati all’attenzione delle giovani generazioni.
L’attivazione del Corpo Italiano di Liberazione avvenne a Venafro in Molise il 13 ottobre 1943 e alcuni eventi bellici tra i più significativi come quello della presa di Monte Marrone il 31 marzo 1944 accaddero sulle Mainarde nel Molise 48 giorni prima della conquista di Montecassino da parte dell’Armata Polacca.
I martiri di Fornelli, le deportazioni di civili a Scapoli e negli altri comuni coinvolti in sei mesi di conflitto sulla Linea Gustav, l’assassinio dei fratelli Fiadino a Capracotta e diversi esponenti molisani che parteciparono alla Resistenza e alle lotte partigiane come Giuseppe Barbato di Campobasso o Mario Brusa Romagnoli di Guardiaregia, confermano l’intensità e la ricchezza di un contributo storico ottimamente indagato da alcuni docenti universitari come il Prof. Giovanni Cerchia o il Prof. Massimiliano Marzillo o da giornalisti come Federico Orlando che scrisse un libro proprio sui martiri di Fornelli.
Il lavoro dell’ANPI e di ricercatori, storici o intellettuali come il Prof. Luigi Picardi, aiuta a ricostruire un filo della memoria su cui è opportuno investire energie e impegno per restituire dignità e valore a coloro che si sono sacrificati per la nostra libertà come il giovane poeta Giaime Pintor saltato su una mina a Castelnuovo al Volturno nel tentativo di aggirare le linee tedesche e raggiungere Roma per unirsi alla lotta di liberazione della città.
Distinti saluti.

Assessore Michele Petraroia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: