ISERNIA – Controllo del territorio e prevenzione dei reati, il costante impegno della Polizia di Stato

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro

ISERNIA – Durante il ponte del 1° maggio, la Polizia di Stato della Questura di Isernia ha intensificato l’attività di controllo straordinario del territorio nel capoluogo e nella provincia.

Nel corso dei predetti servizi l’Ufficio Prevenzione Generale di questa Questura  ha identificato  330 persone, molte delle quali con precedenti penale, e ha controllati 160 veicoli nonché ha provveduto alla contestazione di 42 contravvenzione al Codice della Strada.

La Squadra Mobile ha deferito alla locale Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/1990,  M.P. di anni  37, sorpreso durante un controllo con una piccola quantità di sostanza stupefacente del tipo Hashish

Il Questore ha emesso due Avvisi Orali nei confronti di due pregiudicati residenti in provincia e  3 Fogli di Via Obbligatorio dal Comune di Isernia, tutti per la durata di tre anni, a 3 cittadini di origine campana. Gli stessi, con numerosi precedenti penali a carico, venivano rintracciati dalla locale Compagnia Carabinieri in questo capoluogo, a bordo di una autovettura, tra l’altro priva di copertura assicurativa, che, di sera,  si aggiravano con fare sospetto nelle vicinanze di un Centro Commerciale e trovati in possesso anche di arnesi atti allo scasso.

Infine, la Divisione Anticrimine ha notificato 2 provvedimenti di Divieto di Accesso a Manifestazioni Sportive (DASPO), entrambi per la durata di un anno, emessi dal Questore di Isernia Dr. Vincenzo Vuono.  Il primo dei predetti provvedimenti è stato adottato nei confronti di un tifoso della squadra del Venafro Calcio, che, durante l’ultimo incontro disputatosi contro l’Isernia F.C., è stato trovato in possesso di un artifizio fumogeno. Il secondo provvedimento, è stato adottato, invece, nei confronti di un tifoso dell’Agnone Calcio che, nel corso dell’incontro disputatosi ad Agnone  nella partita contro lo Jesina Calcio, superava arbitrariamente la transenna di separazione dei tifosi dal campo di giuoco scagliandosi e colpendo alla spalla un assistente di linea.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: