VENAFRO – Lettera aperta dell’ex amministratore Atella al sindaco Sorbo: “Pericolose anche le strade urbane, non solo quelle gestite dall’Anas”

mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

VENAFRO – Il Sindaco di Venafro ha appena scritto all’Anas sottolineando il pessimo stato delle arterie statali che attraversano la Città, il loro manto asfaltato consumato, rovinato ed avallato, e la rumorosità procurata dal traffico locale ed interregionale che le percorre, allorquando i mezzi su gomma centrano buche, fossi, avvallamenti ect.. Tale rumorosità, a detta del citato amministratore, incide su tranquillità, riposo ed altro dei venafrani.

Se si condividono siffatti aspetti, vanno parimenti evidenziate le dimenticanze del predetto Sindaco in materia di transitabilità e sicurezza di strade, piazze e marciapiedi in ambito urbano. Il nostro infatti omette di sottolineare l’acclarata pericolosità della viabilità cittadina e soprattutto le continue e sostanziali minacce all’incolumità dei residenti, rappresentate dall’assenza di qualsivoglia intervento di controllo e manutenzione da parte del Comune di arterie, piazze e marciapiedi municipali, costellati di buche, fossi e pericoli di varia natura.

A conferma di tale prioritario aspetto dell’intera vicenda, vanno ricordati i ripetuti incidenti in cui continuano ad incorrere cittadini di Venafro nel percorrere a piedi o su gomma la viabilità urbana, incidenti che si tramutano in danni ai mezzi privati e principalmente in fratture degli arti, ingessature, ferite, ricoveri ed altro a scapito di donne ed uomini.

In ragione di ciò, mi permetto suggerire di porsi diversamente il problema della viabilità urbana. Certamente vanno eliminati fossi e rumori per tranquillità e riposo di tutti, ma prima ancora occorre monitorare l’intera situazione di vie, marciapiedi, spiazzi, slarghi e piazze della città aggiustando, ripristinando, migliorando o realizzando ex novo tutto quanto non va, è mal tenuto ed é pregiudizievole per la sicurezza e l’incolumità delle persone. Tale aspetto appare infatti assolutamente prioritario e più urgente nei confronti di tutto il resto.

 

Tonino Atella, già amministratore del Comune di Venafro

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail
NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: