POZZILLI/SESTO CAMPANO – Giornata di “riflessione”, domani cittadini alle urne per il rinnovo dei rispettivi Consigli Comunali

pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Maison Du Café Venafro

POZZILLI/SESTO CAMPANO – Giornata di silenzio e riflessione pre voto a Pozzilli e Sesto Campano, gli unici due Comuni dell’estremo Molise occidentale dove domani gli elettori entreranno nei seggi elettorali per rinnovare i rispettivi consigli comunali. Diametralmente diverse comunque le vigilie elettorali dei due centri.

A  Pozzilli non ci saranno lotta, competizione ed incertezza, dal momento che gli elettori troveranno una sola lista di candidati sulla scheda, quella guidata dal candidato Sindaco Stefania Passarelli, consigliere comunale uscente di minoranza.

Ben differente la situazione a Sesto: tre le liste in lizza, capitanate rispettivamente da Antonio Paoloni, Giuseppe Caranci e Emilia Zampilli, i tre candidati sindaci, per cui regnano sovrane a Sesto tutt’altre situazioni, leggi incertezza e competizione. I tre schieramenti sono chiaramente civici, non presentano sigle di appartenenza, non hanno partiti politici ufficialmente alle spalle, presentano candidati delle più diverse estrazioni sociali e di ogni età, per cui l’attesa è tanta e l’indecisione sulla vittoria regnerà sovrana sino all’apertura delle urna ed alla lettura dei voti espressi dai sestolesi.

Se c’è una novità per queste comunali di Sesto è rappresentata proprio dal numero delle liste di candidati : ben tre appunto come non accadeva da tempo. Gli elettori più attempati del posto ricordano che solo in una circostanza si sono avute tre liste di candidati per le amministrative locali, mentre di solito sono state due come appunto nella tornata elettorale precedente.

Torniamo a Pozzilli, dove essendoci un unico schieramento in competizione l’unico “avversario” di Stefania Passarelli poteva essere il raggiungimento del “quorum”, ossia che votino la metà più uno degli aventi diritto, pena l’annullamento delle elezioni stesse e la nomina del commissario.

E’ questo in effetti l’unico spauracchio delle elezioni cosiddette “bulgare” di Pozzilli, vale a dire con una sola lista di candidati in competizione, ma tale eventualità sembra essere abbondantemente svanita nel corso della campagna elettorale appena conclusa mercé il sostegno ufficiale della gran parte della popolazione locale e delle diverse forze politiche alla candidatura Passarelli, che si appresta quindi a reggere le sorti amministrative di Pozzilli per i prossimi cinque anni.

Da riferire infine che a Sesto dato il numero degli elettori non ci sarà ballottaggio, ma si voterà su turno unico : vincerà chi riporterà anche un solo voto in più. A Pozzilli invece, come detto, basterà superare il “quorum” e Passarelli siederà sullo scanno amministrativo più alto.

 

Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: