POZZILLI – Carenza idrica in via delle Vergini, il cittadino Eduardo Berardi rivolge un appello al neo sindaco Stefania Passarelli

pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

POZZILLI – Primo impegno, assolutamente prioritario, per la neo amministrazione guidata da Stefania Passarelli, primo sindaco donna nella storia del Comune di Pozzilli (foto Ernesto Vettese). A suggerirlo è un residente, con famiglia, in via delle Vergini, strada a nord/ovest dell’abitato dove il nostro denuncia la datatissima penuria idrica, oltretutto aggravata da spese di energia elettrica per azionare gli autoclavi con cui portare un po’ di flusso idrico in casa. Ecco quanto scrive il nostro, Eduardo Berardi, già geometra del Comune di Pozzilli, rivolgendosi al neo sindaco ed all’intera amministrazione civica ai quali augura buon lavoro : “ Tornando a decenni addietro, c’è da dire -inizia il tecnico- che la borgata Case Bucci situata ad una quota più alta rispetto al resto del territorio municipale, palesava difficoltà per l’approvvigionamento idrico per problemi di quota. Fu allora installata a cura dell’amministrazione comunale un’autoclave per tutti. Intanto il Neuromed cresceva, per cui venne deciso di chiudere saltuariamente l’acqua per la zona di via delle Vergini per garantire acqua alla struttura sanitaria. Quindi, data la carenza idrica in via delle Vergini, si consigliò ai residenti della zona l’installazione di autoclavi con aggravi di spese di energia elettrica, perciò l’acqua nella citata zona è più costosa rispetto ad altre aree comunali. In aggiunta c’è da dire che l’acqua in via delle Vergini non sempre arriva. Da riferire poi che secondo voci dal serbatoio principale avverrebbe un travaso d’acqua lungo la collina “Culella” senza motivi sostanziali, mentre via delle Vergini ha sete. Altre voci riferiscono che ancora in via delle Vergini sarebbe interrato un tubo della condotta idrica di maggiore diametro non collegato alla linea principale. Se invece venisse collegato, in via delle Vergini su avrebbe acqua a josa senza spreco di energia elettrica”. La conclusione del geom. Berardi, conoscitore della zona : “Ritengo sia in atto il classico “due pesi e due misure” per il diverso trattamento dei cittadini di Pozzilli, in alcune zone avvantaggiati, in altre svantaggiati dato il comportamento non univoco nella gestione della cosa pubblica. Perciò l’invito al primo sindaco donna di Pozzilli ed alla neo amministrazione municipale ad adoperarsi per risolvere il problema garantendo acqua in abbondanza e in continuazione in via delle Vergini, senza la necessità che i residenti azionino gli autoclavi e quindi sopportino spese di energia elettrica”.

 

Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: