ISERNIA – Mazzuto di “Noi con Salvini”: “Non accettiamo lezioni da chi ha distrutto il Molise e sta distruggendo l’Italia”

Blackberries Venafro

ISERNIA – Il vice presidente della giunta regionale, nonché assessore alle politiche del lavoro e del sociale, ha voluto redarguire e/o attaccare quei molisani che simpatizzano per la Lega Nord perché, a suo dire, <appoggiano un movimento anti meridionale che non vuole investimenti al Sud>.

Che dire?

Succede anche ai politici più navigati quello di aprire bocca e fare uscire il fiato, evitando o, peggio ancora, non percependo i momenti e le ragioni di una scelta dei cittadini di guardare oltre le quattro dita dalla punta del proprio naso, cercando di superare  l’attuale patetico, stantio, scarno, vuoto sistema politico. Assessore –vice presidente della giunta regionale Michele Petraroia, praticamente il suo, visto che governa alla regione e a livello nazionale, con i suoi compagni di partito a distruggere il sistema Italia.

Non mi dilungo sulla politica internazionale a cui fa riferimento nella sua nota, Le dico semplicemente che se per l’Italia oggi esiste un problema Europa lo deve e lo dobbiamo alla scelta scellerata dei governi guidati dal suo partito, compresi i rischi, che condivido appieno sul terrorismo islamico. Come pure sul conflitto Russia-Ucraina. Si interroghi, però, di chi sono le responsabilità?

Sull’immigrazione, Matteo Salvini con la Lega Nord e con il partito per il Sud “NOI CON SALVINI” , (che opera in Abruzzo, Lazio, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna), ha ed abbiamo le idee chiare circa quella clandestina, che il suo partito ritiene una risorsa per il Paese (?). In quanto alla Russia, non si è informato sulle nostre proposte, che prevedono il superamento dell’embargo che la sua Europa ha sancito e che il suo governo nazionale ha adottato, mettendo di fatto in ginocchio l’esportazione del made in italy, soprattutto nel campo agricolo. Perdite per miliardi di euro.

Quando afferma “ la Lega non vuole investimenti al Sud” a cosa si riferisce?  A quelli sull’autostrada del Molise che il suo governo regionale e quello, sempre suo, nazionale avete cancellato? Con la conseguenziale perdita di posti di lavoro. Ma Lei non è anche assessore al Lavoro? O si riferisce a tutte quelle attività improduttive, a questo punto!, di cui questa nostra regione sta pagando un prezzo enorme? Anche in questo caso, Le ricordo che la sua politica non stà dando frutti. Anzi.

La crisi della sanità pubblica, del tessile, la crisi dell’industria (DR), la crisi della produzione alimentare.

Rispetto a quest’ultimo settore, come si spiega la incapacità a trovare risposte, per esempio, sulla Gam di Boiano in testa? In origine Sam, poi Arena, Solagrital, ma sempre all’avanguardia per posti di lavoro e che ha rappresentato un fiore all’occhiello, non solo per l’area matesina ma per l’intero Molise. Ma è l’intero comparto agricolo che non da risposte.

Gli elettori molisani hanno chiesto il cambiamento con la sua elezione e quella della sua compagine regionale. Sarà anche vero. Ma mi sa dire, soprattutto lo dica ai molisani che l’hanno votata, quali cambiamenti ha e avete messo in campo per l’inversione di marcia per questa regione?  Assistiamo a disastri comunque ci giriamo.

Noi con Salvini, anche, sentiamo ripetere alla paranoia che il sistema Molise così com’è, l’avete ereditato dal passato. Ammettiamo che sia vero, ma che cosa ha fatto Lei e la sua compagine per cambiare pagina in questi due anni e mezzo? Sul lavoro abbiamo detto, anche se stiamo ancora aspettando soluzioni circa le politiche attive del lavoro, degli uffici territoriali di Isernia, Campobasso e Termoli. Circa le esattorie. Giusto per puntualizzare.

Ma nel sociale, assessore Petraroia quali sono le sue proposte? Le faccio l’esempio, a me più vicino, del CAD (centro ascolto donna) e CEPAM (centro prevenzione e assistenza ai minori) di Isernia, che fine hanno fatto? Mi pare che da sindacalista prima e consigliere regionale di opposizione poi, questi erano suoi problemi. Solo per fare ammuina!, devo pensare. Oggi che è chiamato a dare le risposte da assessore, come mai, mi risulta, ha consentito la chiusura dei servizi citati? Troppo facile dire  non ci sono soldi.

Spero di averLe dato, assessore Petraroia, nonché vice presidente della giunta regionale del Molise, qualche delucidazione circa le simpatie che i molisani nutrono per Matteo Salvini e del perchè. Le confermo che molti molisani stanno aderendo al partito “NOI CON SALVINI”, ma non per lo striscione più grande che abbiamo portato a Pontida, pura invenzione giornalistica quella del vanto, ma per ciò che c’era scritto: DAL MOLISE A PONTIDA PER RISCRIVERE LA STORIA DELL’UNITA’D’ITALIA CON SALVINI”, e visto che ci siamo anche quella della regione Molise.

Le dico che siamo pronti a scriverne ancora uno più grande, che si è meritato con la sua compagine di governo regionale e nazionale e anche per chiedere un ultimo atto di responsabilità: troppo nordico se dico <andate fora dai ball?>. Troppo nordico ha ragione. Allora DIMETTETEVI. Lei in testa, dal governo regionale e del Paese, e lasciate liberi gli italiani e i molisani di scegliersi da chi farsi governare!  Giustamente.

Luigi Mazzuto*

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!