ISERNIA – La “movida isernina” nel mirino della Questura, identificate 150 persone

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud

ISERNIA – Il Questore di Isernia, Dr. Vincenzo Vuono, ha disposto straordinari controlli del territorio in relazione ai recenti fenomeni di vandalismo, di danneggiamenti e di schiamazzi notturni che si verificano in particolare il fine settimana in questo centro storico.

Nel corso di tale attività, mediante l’attuazione di mirati posti di controllo nelle zone del centro, solo negli ultimi due giorni, soprattutto nelle ore serali e notturne, sono state identificate più di  150 persone, alcune delle quali con pregiudizi di polizia, sono state controllate oltre 80  veicoli e sono state contestate 15 infrazioni al codice della strada.

Particolare attenzione è stata rivolta, inoltre, alla prevenzione di incidenti stradali dovuti a condotte di guida pericolose per abuso di sostanze alcoliche ed assunzione di stupefacenti; infatti gli equipaggi della Squadra Volante, in collaborazione con la locale Sezione di Polizia Stradale, hanno effettuato, altresì, oltre 20 controlli mediante test etilometrici e con precursore.

La locale Sezione Polizia Postale, infine, ha deferito alla locale Autorità Giudiziaria  un cittadino italiano, A.F., di anni 50, resosi responsabile di truffa aggravata. Lo stesso, recentemente, aveva inserito un annuncio on-line, su un noto sito web, relativo alla vendita di un carrello elevatore, ma, dopo aver ricevuto  dalla vittima,  gran parte della somma pattuita, come acconto tramite bonifico su conto corrente, riferiva falsamente di aver consegnato il veicolo ad una ditta di trasporti e, successivamente, si rendeva irreperibile.

Sempre la citata Sezione della Polizia Postale ha denunciato, per il medesimo reato di truffa , cittadino italiano, A.A. di anni 32, che con simile modus operandi e utilizzando lo stesso sito web, proponeva in vendita un orologio d’oro marca “Cartier”, ma, dopo aver ricevuto un cospicuo acconto tramite ricarica sulla sua postepay, si rendeva irreperibile.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: