VENAFRO – Telecom, il calvario di uno sfortunato cittadino alle prese con un perdurante disservizio

Blackberries Venafro

VENAFRO – Signori, attenti alla Telecom ! Se vi “prende”, leggi se alla linea telefonica fissa di casa o al modem si registra un inconveniente ed il tutto va in tilt, in panne, siete letteralmente fre …, pardon, siete completamente spacciati ! A quel punto avrete l’esatta cognizione di un servizio che tale non è affatto, ossia che non serve affatto l’utente per il semplice fatto che il sistema non funziona e di conseguenza non serve il “povero diavolo” del cittadino come invece per regolamento dovrebbe. L’utente finisce così per diventare vittima di una macchina infernale targata Telecom che lo inchioda all’isolamento forzato, tagliato fuori da ogni possibilità di rapporto col mondo esterno ! Non è l’apocalisse questa appena descritta, ma a sentire quanto ha da dire -con tanto di sangue agli occhi (!)- un utente telefonico, effettivamente disservizio e problemi non sono da poco, per cui l’apocalisse è nei paraggi. L’incredibile racconto dei guai telefonici occorsi ad un “povero Cristo” di utente telefonico. Ai primi di luglio improvvisamente il telefono fisso di casa zittisce ed il modem altrettanto. Il nostro, non prevedendo quanto gli sta per capitare e fiducioso circa l’immediato ripristino di linea e servizio, contatta il 187, segnala il guasto e dalla Telecom gli si dice, “Entro 48 ore lavorative risolviamo ogni cosa”. Avviene esattamente così ? Volete scherzare ! Da quel momento, il pandemonio, l’apocalisse, il rincorrersi di mille assurdità tutte targate Telecom. I giorni passano, nessuno contatta l’utente isolato, questi prende a chiamare ogni giorno col cellulare il 187 ed il ritornello quotidiano è sempre lo stesso, “Tra oggi e domani riavrà la linea”, che però non viene affatto ripristinata. L’utente si arma di tantissima pazienza e sopportazione, attende fiducioso, mentre i giorni continuano a passare. Ogni mattina la chiamata dell’utente al 187 ed ogni volta la risposta è identica alla precedente, senza che nessuno si faccia sentire né risolva il guasto. Il “povero” cittadino contatta anche una ispettrice Telecom, invia un fax all’ufficio reclami Telecom, ferma per strada macchine e tecnici Telecon casualmente incontrati, sollecita in tutti i modi intervento e ripristino della linea, ma tutto assurdamente inutile : inizia la seconda settimana di disservizio, con telefono e modem di casa del nostro sempre inesorabilmente muti, fuori servizio ! A quel punto il cittadino si sarà arrabbiato di brutto, starete pensando ? “Assolutamente no, perché non ne vale la pena”, spiega il tartassato Telecom, “ma è fuor di dubbio che ho avuto mio malgrado l’esatta constatazione di come le cose non funzionino e di come si lavori, o meglio di come non si lavori in Italia. Che peccato ! Una volta, ma tanto tempo fa, eravamo un bel popolo ed una bella nazione !”. Alla prossima, per scrivere del ripristino del servizio in argomento e delle settimane trascorse perché tanto avvenisse. No … ? Pensate che passeranno mesi ? Speriamo di no, altrimenti “povero Cristo” di utente !

Tonino Atella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!