VENAFRO – All’inizio del prossimo anno scolastico la palestra del “Pilla” verrà intitolata alla medaglia al valor civile Pasquale Pompeo

Blackberries Venafro

VENAFRO – Finalmente ci siamo ! O meglio, dovremmo esserci  a meno che non capiti qualcosa in corso d’opera ! Coi primi del nuovo anno scolastico 2015/16, stando a quanto ufficiosamente anticipato da ambienti municipali venafrani, la ristrutturata palestra dell’Istituto Comprensivo “Pilla” di via Colonia Giulia verrà intitolata alla Medaglia al Valor Civile alla Memoria, il giovane venafrano Pasquale Pompeo. Questi morì a 26 anni nel 1997 sull’A/1 (località Teano) nel tentativo di soccorrere una donna incorsa in un incidente stradale sulla corsia opposta rispetto a quella percorsa dal venafrano. Pasquale, avvedutosi del pericolo che correva la signora, non indugiò a fermare la propria marcia per raggiungere la corsia opposta in soccorso della donna. Nell’attraversare però l’autostrada venne investito da altra vettura in transito, decedendo sul colpo ! Anni dopo il conferimento al  valoroso giovane da parte della Repubblica Italiana della Medaglia al Valor Civile alla Memoria “per l’altissimo gesto di altruismo ed estrema generosità”, come venne scritto nell’attestato di merito consegnato alla famiglia Pompeo, da allora in attesa che anche Venafro riconosca ufficialmente il sacrificio di Pasquale. Di siffatta aspettativa e soprattutto del significato e del valore della generosità estrema del giovane, d’intesa con la famiglia Pompeo prese a farsi carico il movimento “I Venafrani per Venafro” con motivate sollecitazioni al Comune di Venafro, che finalmente pervenne al deliberato unanime d’intitolare al 26enne eroe cittadino la palestra del “Pilla”. L’evento però prese a slittare per la concomitanza della ristrutturazione della stessa palestra, intervento che adesso pare sia agli sgoccioli (mancherebbe solo il visto conclusivo dei Vigili del Fuoco di Isernia), in modo da poter finalmente intitolare la struttura al giovane e soddisfare l’attesa di una vita di mamma Filomena, l’82enne madre del valorosissimo Pasquale. La donna infatti è solita dire : “Speriamo che questo avvenga prima che io non ci sia più. E’ l’unica, vera ed ultima soddisfazione della mia vita cui tengo tantissimo !”. Nel prossimo settembre quindi l’improcastinabile adempimento pubblico per ricordare l’eroe e dare un segnale ai giovani di Venafro della generosità e dell’altruismo umano, nonché dell’altissimo valore della vita, bene prezioso che Pasquale Pompeo cercò di proteggere anche a scapito purtroppo della propria esistenza.

 

Tonino Atella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!