ISERNIA – Accoglienza migranti, la sfida del Lions per la solidarietà tra popoli

Blackberries Venafro

ISERNIA – Il cambiamento geo-politico che investe il mondo di oggi impone una riflessione attenta sui valori etici e morali della solidarietà e dell’accoglienza. I recenti fenomeni migratori, epocali e, di certo, strutturali, spingono a ricercare il nesso di causalità tra le politiche economiche perseguite dalle economie industrializzate e il grado di povertà e di indigenza delle popolazioni del mondo. Il grado di concentrazione della ricchezza e il livello di benessere e di qualità di vita raggiunto dai paesi del Nord del mondo inducono e producono fenomeni devastanti destinati ad accentuare le differenze sociali. Il processo di crescita,  perseguito dalle economie industrializzate e tecnologicamente avanzate, deve essere mediato da politiche sociali  orientate a migliorare la distribuzione della ricchezza tra gli Stati.

Il Lions club de l’Aquila Host ha condiviso, con altri sodalizi e, in particolare con il Lions club di Isernia, un importante service destinato a porre il tema della solidarietà al centro del dibattito politico, sociale ed economico del nostro Paese. Una politica di solidarietà e di accoglienza che vede gli Enti locali in prima linea nel definire le strategie e i processi integrativi dei migranti.

Il 27.08.2015, infatti, presso il Monastero di San Basilio si è svolto un importante incontro sul  tema:” Lions e solidarietà”. Alla presenza di autorità civili, militari, religiose, si è dibattuto sulle politiche dell’accoglienza e sul ruolo che i singoli operatori devono svolgere nel realizzare un modello di accoglienza destinato alla integrazione ed alla solidarietà tra i popoli.  Il dibattito, inserito in un quadro di forte condivisione e partecipazione, ha fatto il punto sulle prospettive, ma anche sui limiti, delle politiche di solidarietà imposte dal terzo millennio. I relatori hanno posto l’accento sulla esigenza che l’uomo moderno è alle prese con una continua sfida destinata a realizzare uno spirito di “condivisione dei destini degli uomini”; tale esigenza è sempre più avvertita in un mondo privo di frontiere e, quindi,  globale. In tale occasione ha fatto da sfondo alle dotte relazioni una oscura forza di aggregazione e di potere rappresentata dalla   Perdonanza Celestiniana. L’uomo è per vocazione strumento di carità e artefice del grado di condivisione dei problemi e delle sofferenze degli altri. L’altro diventa, quindi, parte integrante del cammino di ciascuno e, talora strumento e aiuto del tuo successo. Una politica solidale è missione di vita e arricchisce il cammino degli uomini nel mondo.

Il Presidente del Lions Club di Isernia, avv. Antonio Scuncio ha, infatti, sottolineato come il Lions è, quale associazione di servizio, sempre più alle prese con la sfida della  solidarietà tra i popoli. Il mondo occidentale non avrà futuro se non risolve, con senso di umanità e con spirito di integrazione, i conflitti sociali derivanti dalla disuguale distribuzione della ricchezza tra i popoli. Le differenti potenzialità di crescita accentuano le disuguaglianze sociali e producono un livello di insicurezza e  un grado di sofferenza sociale che alimentano nei popoli sofferenza e incertezza per il futuro.

Tuttavia, le strategie e le scelte assunte dalle classi dirigenti devono essere ispirate a perseguire integrazione e accoglienza e non esaltanti, talora, egoismi nazionali e/o individuali. L’incontro ha messo in evidenza come il fenomeno migratorio ha raggiunto livelli di espansione talmente elevati che le azioni, sia pure numerose e meritorie, svolte dal volontariato non sono sufficienti a seminare il germe della fiducia e della speranza nelle genti del mondo che hanno meno.

 

Angelo Lombari

(a.s. lions club- isernia)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!