FORNELLI – Il paese ha ricordato i suoi martiri. Il sindaco Tedeschi: “La storia non va dimenticata, da essa nasce il nostro futuro”

Blackberries Venafro

FORNELLI –  Cerimonia suggestiva quella che, come ogni anno, si è celebrata ieri mattina a Fornelli per ricordare i martiri dell’eccidio nazista a 72 anni da una delle pagine più buie della storia del paese.  Alle ore 10:30 il corteo è partito dalla casa comunale ed è arrivato nella  piazza centrale  per la deposizione di due corone commemorative nei pressi dei monumenti ai caduti. Subito dopo l’evento è entrato nel vivo nella frazione di Castelcervaro, luogo dove avvenne il massacro per mano dei tedeschi. Qui, dopo la santa messa celebrata da don Francesco Rinaldi, nuovo parroco di Fornelli, gli interventi delle autorità presenti. Di grande impatto il discorso commemorativo del primo cittadino Giovanni Tedeschi che ogni anno cerca un nuovo spunto per ricordare questo episodio storico. Il suo pensiero è andato all’importanza di questo avvenimento che deve essere un monito per le nuove generazioni. “La storia non va dimenticata. Da essa nasce il nostro futuro – ha concluso Giovanni Tedeschi – e la testimonianza dei nostri martiri rimarrà una pagina di “cronaca nera” indelebile riguardante la storia di Fornelli. I giovani devono avere la forza di custodire il loro atto eroico per crescere con i valori sani e con l’amore per la propria terra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!