CAMPOBASSO – Vertenza 3G Spa: Petraroia propone la cassa in deroga fino a dicembre. A rischio 103 posti di lavoro

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO –  “Si potrebbe prendere in considerazione l’utilizzo della cassa in deroga fino al 31.12.2015 prevedendo entro tale periodo l’adesione volontaria all’esodo incentivato così come avanzato in sede di trattativa”. Questa la proposta del vicepresidente della giunta regionale Michele Petraroia  in merito alla vertenza 3 G Spa. A rischio ci sono 103 posti di lavoro nella sede di Campobasso. “In tal modo – aggiunge il vicepresidente della giunta regionale – si concilierebbe l’esigenza tecnico-amministrativa legata alla 182/ter con la salvaguardia di un percorso condiviso con le parti sociali e le istituzioni, senza che tale soluzione incida sul bilancio della società.

Intanto è stato fissato per l’8 ottobre   il prosieguo del confronto sulla procedura ex artt.4 e 24 della legge n.223/1991 avviata con comunicazione della Confindustria de l’Aquila del 31 luglio 2015. “Si ribadisce – ha detto ancora Petraroia – la disponibilità della Regione Molise, già anticipata dal Presidente della Giunta e riconfermata in sede ministeriale il 5 ottobre u.s., ad individuare ogni e diversa modalità tesa ad evitare la perdita di n.103 posti di lavoro nella sede della 3G S.p.A. di Campobasso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!