POLITICA – Scaricato anche da Matteo Renzi, Ignazio Marino si dimette: non è più sindaco di Roma

Blackberries Venafro

POLITICA – Ignazio Marino non è più sindaco di Roma. Il primo cittadino si è arreso dopo una giornata frenetica. «Tutto il mio impegno ha suscitato una furiosa reazione. Sin dall’inizio c’è stato un lavorio rumoroso nel tentativo di sovvertire il voto democratico dei romani. Oggi quest’aggressione arriva al suo culmine», scrive il sindaco, nel messaggio in cui motiva la sua decisione. E continua: «Esiste un problema di condizioni politiche per compiere questo percorso. Queste condizioni oggi mi appaiono assottigliate se non assenti. Per questo ho compiuto la mia scelta: presento le mie dimissioni».

«Presento le mie dimissioni. Sapendo che queste possono per legge essere ritirate entro venti giorni», aggiunge Marino. «Non è un’astuzia la mia – assicura – è la ricerca di una verifica seria, se è ancora possibile ricostruire queste condizioni politiche». Nella lettera il sindaco fa anche riferimento alle critiche sulle spese : «Nessuno pensi o dica che lo faccio come segnale di debolezza o addirittura di ammissione di colpa per questa squallida e manipolata polemica sulle spese di rappresentanza e i relativi scontrini successivamente alla mia decisione di pubblicarli sul sito del Comune». E conclude: «Non nascondo di nutrire un serio timore che immediatamente tornino a governare le logiche del passato, quelle della speculazione, degli illeciti interessi privati, del consociativismo e del meccanismo corruttivo-mafioso che purtroppo ha toccato anche parti del Pd e che senza di me avrebbe travolto non solo l’intero Partito democratico ma tutto il Campidoglio».

Fonte: www.lastampa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!