AGNONE – Controlli della Finanza nei ristoranti, trovati lavoratori irregolari: maximulte per i titolari

Blackberries Venafro

AGNONE – La brigata della Guardia di Finanza di Agnone, nei giorni scorsi, nell’ambito dei periodici interventi finalizzati al contrasto del lavoro nero e dell’evasione fiscale, ha ispezionato alcuni esercizi di ristorazione operanti nell’Alto Molise. I suddetti controlli hanno permesso di trovare due lavoratori in nero (uno di nazionalità polacca e l’altro italiano), sprovvisti di contratto di assunzione e di comunicazione preventiva agli Enti preposti, e 22 lavoratori irregolari con riguardo alle certificazioni sanitarie previste per la particolare tipologia di lavorazione. Nei confronti dei titolari della società è scattata la maxi sanzione per ciascuna posizione irregolare, ai sensi della normativa di settore recentemente novellata. I controlli svolti dalla Guardia di Finanza hanno lo scopo, oltre che di individuare eventuali casi di sfruttamento di manodopera, di arginare la diffusione dell’illegalità e dell’abusivismo nel sistema economico, intensificando l’azione di contrasto al lavoro nero ed irregolare a tutela delle imprese che operano nella piena e completa osservanza della legge e le cui prospettive di sviluppo sul mercato sono seriamente compromesse da chi svolge attività “in nero”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!