ISERNIA – Gli attori dell’Aretè sul palco dell’auditorium per dare di nuovo vita alla commedia “Ssu matremonie nen z’ara fa’”

Blackberries Venafro

ISERNIA – Domenica prossima, 25 ottobre, alle ore 18, nell’auditorium Unità d’Italia, la compagnia “Aretè” porterà nuovamente in scena “Ssu matremonie nen z’ara fa”, la commedia diretta da Giampaolo D’Uva. Ancora tanto divertimento dopo il successo incassato lo scorso 13 settembre. Ssu’ Matremonie è tratta dalla commedia Mastro Serafino Schioppetta  di Ubaldo D’Agostino, morto negli anni ‘60. E’ sostanzialmente un racconto comico, brillante, che si arricchisce di spunti sociali, nella dialettica tra l’artigiano e l’impiegato,  all’inizio degli anni cinquanta, e analizza certe dinamiche della coppia, marito-moglie, genitori-figli. Non c’è più il concetto “dell’acquisizione della roba” in senso verghiano come mezzo di riscatto sociale; troviamo qui un nuovo messaggio: il ricorso alla istruzione e alla cultura quale leva su cui spingere per garantirsi un futuro sicuro e gratificante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!