ISERNIA – Sparatoria in via Toscana: arresto convalidato per il 40enne calabrese. L’uomo è stato ascoltato dal gip in carcere

Blackberries Venafro

ISERNIA – Sparatoria di via Toscana: resta in carcere il 40enne calabrese, accusato di aver rivolto cinque colpi di pistola contro un 70enne isernino. Lo ha stabilito il gip del Tribunale di Isernia  Antonio Ruscito al termine dell’udienza di convalida dell’arresto che si è conclusa pochi minuti fa in carcere. Udienza relativa solo all’accusa di violazione dei domiciliari.

mancini“Il mio assistito – ha detto il legale dell’uomo Giovancarmine Mancini – ha risposto a tutte le domande del gip, chiarendo la sua posizione in merito alla violazione dei domiciliari. Ha detto di essere stato costretto a uscire di casa per difendersi, perché è stato aggredito dal 70enne davanti all’uscio”. Niente per ora è emerso rispetto all’altra accusa formulata nei suoi confronti, quella di tentato omicidio, che verrà analizzata più avanti. “Al momento – ha detto ancora Mancini – non è stata formalizzata alcuna accusa, al riguardo, nei confronti del mio assistito. Finora è stata formalizzata un’unica accusa, che è quella dell’evasione”. Intanto migliorano le condizioni del pensionato ferito. Per lui la prognosi è di trenta giorni e dovrà essere sottoposto a un nuovo intervento nei prossimi giorni. E vanno avanti le indagini dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Isernia. I militari hanno accertato che i colpi sono partiti da una pistola calibro 22, di cui però al momento si sono perse le tracce.

Deborah Di Vincenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!