VENAFRO – “Teatropolis”, presentata nella Sala Conferenze “San Luigi Orione” l’ultima fatica letteraria di Pasquale Maffeo

Blackberries Venafro

VENAFRO – È stato presentato domenica scorsa, nella Sala Conferenze “San Luigi Orione”, Teatropolis, il più recente libro del noto scrittore Pasquale Maffeo. Lo hanno ampiamente illustrato Don Salvatore Rinaldi, che era un po’ il padrone di casa, e gli scrittori Vincenzina Scarabeo Di Lullo, Amerigo Iannacone e Giuseppe Napolitano.

Ha brillantemente condotto la serata la giovane Chiara Franchitti, che oltre a presentare i relatori, ha fatto un’ampia panoramica sull’opera poetica e letteraria di Pasquale Maffeo.

In sala un pubblico vario, tra cui molti giovani, a smentire la loro presunta frivolezza. C’erano anche alcuni poeti, tra i quali Carmine Brancaccio, Antonio Vanni, Marilena Ferrante, e anche alcuni poeti e scrittori

«Che cos’è “Teatropolis”, la città del teatro, o la città-teatro? – ha detto tra l’altro Amerigo Iannacone nel suo intervento – Teatropolis è il mondo. Protagonisti e figuranti, attori e comparse, sono gli uomini. Tutti gli uomini, di tutte le classi sociali. Tutto è teatro, tutto è messinscena.» E, concludendo: «Teatropolis, è un libro che si legge velocemente, in non più di un paio d’ore, ma ci sono immagini che non si cancellano, che si imprimono nella memoria. E comunque è un libro che va riletto, va riletto più volte, va meditato, e va gustata la pagina, ne va assaporata la bellezza. Possiamo dire che Tetropolis è un piccolo gioiello della letteratura contemporanea.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!