POZZILLI – Dieta mediterranea: il contributo di Neuromed all’ultima settimana dell’Expo

Blackberries Venafro

POZZILLI – aranno ben quattro gli appuntamenti della prossima settimana, l’ultima, dell’Expo 2015 a Milano che vedranno il contributo delle ricerche condotte dall’I.R.C.C.S. Neuromed sulla Dieta mediterranea. La partecipazione dell’Istituto di Pozzilli (IS), che nei mesi scorsi ha già avuto altri momenti nel corso della manifestazione, è un riconoscimento agli studi che vengono portati avanti nel campo del rapporto tra gli stili di vita e la prevenzione delle patologie croniche, come quelle cardiovascolari, neurologiche e i tumori. Grazie soprattutto ai risultati del Progetto Moli-sani, i ricercatori Neuromed sono in prima linea nel comprendere meglio lo stile mediterraneo, capire i meccanismi attraverso i quali questo modello alimentare venga considerato uno dei più salutari del mondo e, infine, esplorare nuove strade per diffonderlo e salvaguardarlo.

 

La prima delle date che vedranno l’impegno dei ricercatori molisani è martedì 27, con il convegno “Wine and health: scientific evidences and mechanisms”, che si terrà nel Padiglione “Vino a Taste of Italy”. Qui interverrà Giovanni de Gaetano, Responsabile del Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione, con una relazione dal titolo: “Vino e salute: affari di cuore”

 

Mercoledì 28, invece, sarà la volta di Maria Benedetta Donati, dello stesso Dipartimento, che nello spazio “Pianeta Lombardia” interverrà al convegno “Piatti Sani per il diabete e non solo…”, riportando gli effetti protettivi della Dieta mediterranea osservati nei diabetici del progetto Moli-sani.

 

Venerdì 30 spazio dedicato alle donne. Organizzato da Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna, si svolgerà il convegno “L’eccellenza nella ricerca sulla salute della donna”. Ancora una volta sarà Maria Benedetta Donati a intervenire per Neuromed, e ancora una volta protagoniste saranno le abitudini alimentari, viste nel loro impatto sulla salute delle donne. Una caratteristica importante: anche per quanto riguarda le relazioni,  sarà un meeting tutto al femminile: le relatrici saranno infatti tutte ricercatrici scelte per il loro alto valore scientifico.

 

La vigilia di chiusura dell’Esposizione universale, 30 ottobre 2015, sarà dedicata, inoltre, a manifestazioni promosse dalle varie Regioni italiane che hanno preso parte ad Expo2015. In Molise l’Istituzione regionale ha organizzato un evento denominato ‘Expo ai territori’ che si terrà nell’arco di tutta la giornata di venerdì presso la GIL di Campobasso. Giovanni de Gaetano, con alcune ricercatrici del Dipartimento, prenderà parte alle due sessioni dei lavori: la prima didattica con gli studenti delle scuole e la seconda di divulgazione scientifica nel corso della quale verranno approfonditi gli studi sulla Dieta Mediterranea e i risultati del Progetto Moli-sani.

 

Il Progetto Moli-sani

Partito nel marzo 2005, ha coinvolto circa 25.000 cittadini, residenti in Molise, per conoscere i fattori ambientali e genetici alla base delle malattie cardiovascolari e dei tumori. Lo studio Moli-sani, oggi basato nell’IRCCS Neuromed, ha trasformato un’intera Regione italiana in un grande laboratorio scientifico.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!