GIUDIZIARIA – Eccidio di Fornelli, partito il processo per ottenere il risarcimento danni dalla Germania

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro

FORNELLI – E’ partito questa mattina presso il tribunale di Isernia il processo civile chiesto dal Comune di Fornelli per ottenere un risarcimento danni dalla Germania per l’eccidio del 43. Un procedimento che si preannuncia abbastanza complicato, anche alla luce del fatto che l’Avvocatura di Stato si è schierata al fianco della Germania. Lo ha riferito il legale Lucio Olivieri, che cura gli interessi del Comune.  La prossima udienza si terrà a maggio.

La storia – è noto – è quella di sei innocenti impiccati per rappresaglia dai tedeschi il 4 ottobre del 1943.  Fornelli dopo oltre settant’anni ha tirato fuori dall’armadio della vergogna i suoi martiri e ha presentato il conto alla Germania. Lo ha fatto a gennaio scorso con una delibera della giunta comunale accogliendo la proposta dello studio legale Olivieri di San Benedetto del Tronto di incardinare, gratuitamente, il procedimento già attivato in altre realtà italiane per casi analoghi. A Fornelli la richiesta risarcitoria si basa su una considerazione precisa. “Questo ente – si legge nella delibera  – deve ritenersi soggetto danneggiato dal reato, essendo evidente il rapporto di derivazione causale tra il reato (omicidio plurimo aggravato ex art. 185 cpmg) e la lesione dell’interesse giuridicamente protetto, vale a dire il danno morale prodotto in capo alla comunità per le morti, gratuite e violente, di un così rilevante numero di cittadini”.  Insieme all’amministrazione comunale hanno deciso di chiedere i danni alla Merkel anche i familiari delle vittime della strage, che nel procedimento si sono costituiti parte civile. La scelta dell’amministrazione comunale trova fondamento nella sentenza n.238/2014 della Corte Costituzionale, che in pratica ha annullato gli effetti della decisione della Corte internazionale di giustizia di togliere all’Italia la giurisdizione in materia di crimini di guerra

Deborah Di Vincenzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: