CAMPOBASSO – La chiesa di San Giorgio nel mirino di vandali e writers. L’appello del parroco alla politica

Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – La chiesa di San Giorgio nel mirino di vandali e writers.  Da tempo il monumento dell’XI – XII secolo d.C. che   sorge nella parte alta della città insieme alla vicina Chiesa di San Bartolomeo e alla Torre Terzano nella sommità della collina Monforte, viene  imbrattata da graffiti. È proprio durante la visita Pastorale   del Presule di Campobasso – si legge in una nota della diocesi -, iniziata ieri presso la parrocchia dei Ss. Giorgio e Leonardo  e a conclusione di un momento festoso e di gioia accogliente da  parte di tutta la comunità del centro storico cittadino che il parroco don Luigi Di Nardo unitamente alla voce del vescovo Mons. GianCarlo Bregantini, ha evidenziato nel suo discorso di accoglienza al Pastore della diocesi, la bellezza della realtà storica dell’antico borgo con i suoi edifici e chiese monumentali di arte unica e gioielli di espressione di  arte  romanica. Bellezza che viene continuamente deturpata da azioni incontrollate   di atti vandalici che, spesso, avvengono nel buio della notte e lontano da operazioni di controllo. Una illegalità che reca danno a chi con “cura” tutela la memoria storica e ai cittadini tutti che assistono passivi alla sottrazione di beni e di bellezze rare”.

parroco“Mi dimostro fortemente dispiaciuto – ha dichiarato il parroco don Luigi Di Nardo – per il vile reiterato gesto di imbrattare, con spray e vernici difficilmente rimovibili, buona parte dei muri perimetrali della chiesa di S. Giorgio. La tristezza si fa sentire maggiormente anche perché nell’estate scorsa avevo provveduto, con fatica ed oneri, a rimuovere tantissimi imbratti perpetrati lungo numerosi anni. Chiedo una maggiore attenzione da tutte le forze politiche, sociali e di polizia per arginare il fenomeno delinquenziale di danneggiare i nostri monumenti e di deturpare l’arte della nostra città”.

L’appello dunque ai cittadini, ai giovani, alle Istituzioni Politiche e alle forze dell’ordine, affinché ci siano azioni di sensibilizzazione e soprattutto azioni di sorveglianza e controllo. Anche gli edifici di culto sono un patrimonio che va salvaguardato a beneficio della fruizione di tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
fabrizio siravo assicurazioni
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
fabrizio siravo assicurazioni
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
error: