CINEMA E SPETTACOLO – Nelle sale dal 26 novembre il film “Lacrime di San Lorenzo”. Nel cast anche il giovane attore venafrano Davide Gabriele

mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

CINEMA E SPETTACOLO – Uscirà nelle sale il prossimo 26 novembre “Lacrime di San Lorenzo”. Scritto, diretto e interpretato da Giampiero Caira Siddharta il film sarà distribuito dalla Real Deams Entertainment e presentato in anteprima nazionale martedì 24 novembre al Teatro Manzoni di Cassino.

Interamente girato in provincia di Frosinone è tratto da una storia vera e prodotto in esclusiva dalla Siddharta Communication Film Srl. Una storia di dolore e di speranza speranza: il dramma di due genitori che cercano ogni via per sconfiggere una malattia rara di cui è affetto il loro piccolo Mattia. Oltre le cure tradizionali, oltre ogni forma di spiritualità, scoprono la Nuova Medicina, secondo cui ogni male si manifesta in stretta relazione ad eventi traumatici dell’inconscio. Da qui l’analisi del Regista sulle cinque leggi biologiche e sulla Nuova medicina. Un’analisi che potrebbe a dir poco rivoluzionare le cure tradizionali. Le dirompenti riflessioni di Caira (alla sua opera prima con questo film) partono dalla narrazione del mondo di Mattia, del calvario in vita dei “dimenticati”: quel ristretto numero di persone afflitte da malattie rare.

Interpreti principali Cristina Serafini, Giampiero Caira; partecipazione straordinaria Orso Maria Guerrini, Adriano Chiaramida, Massimo Bonetti; altri interpreti Nela Lucic, Matteo Tosi, Daniele Favilli, Alfredo Li Bassi, Renato Solpietro e il giovane attore venafrano Davide Gabriele.

LA TRAMA

Adriano e Gloria si ritrovano ad affrontare il dramma della malattia rara da cui è affetto il loro bambino. I medici non riescono a trovare una risposta, il “deficit di solfito ossidasi”, come tutte
le malattie rare, è incurabile. Adriano inizierà a studiare la correlazione tra malattia e psiche, a studiare la cellula ed i conflitti emotivi che le persone hanno nel corso della vita, convincendosi che la malattia fa parte di un “programma biologico sensato”, un programma di sopravvivenza naturale. Si avvicina così alla “Nuova medicina” e alle sue cinque leggi biologiche, iniziando una disperata lotta contro il tempo, contro tutto e tutti. Nel frattempo, uno strano rapimento sconvolge la vita di un’altra giovane famiglia e le indagini sul caso si intrecciano con la storia di Adriano. Riuscirà Adriano a salvare suo figlio, a svincolarsi dalle indagini e a diffondere la conoscenza della tanto oscurata “Nuova medicina”?

12185323_1097445670265926_2191405272383959661_o
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

momà
Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Agrifer Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
error: