PAZZESCO – Non sarà più reato guidare senza patente: lo prevede un decreto legislativo del governo Renzi

vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana

PAZZESCO – Davvero l’Italia sta diventando il “Paese di Pulcinella”. Questa è la prima considerazione che viene alla mente leggendo l’articolo del giornalista Mario Rossi, comparso ieri su www.quattroruote.it:

Non sarà più un reato guidare senza aver conseguito la patente o con la patente revocata oppure non rinnovata per mancanza dei requisiti. È quanto prevede uno schema di decreto legislativo approvato qualche giorno fa dal governo e trasmesso il 17 novembre scorso alla Camera per il necessario, preventivo, parere dei due rami del parlamento. La novità rientra nell’ambito della drastica depenalizzazione di reati attualmente punibili con la sola pena della multa o dell’ammenda, prevista dalla legge 67/2014.

Multa da 5 mila euro. Tra questi, appunto, la guida senza patente, prevista dall’articolo 116 del Codice della strada: “chiunque conduce veicoli senza aver conseguito la corrispondente patente di guida è punito con l’ammenda da 2.257 euro a 9.032 euro; la stessa sanzione si applica ai conducenti che guidano senza patente perché revocata o non rinnovata per mancanza dei requisiti fisici e psichici. Nell’ipotesi di recidiva nel biennio si applica altresì la pena dell’arresto fino a un anno. Per le violazioni di cui al presente comma è competente il tribunale in composizione monocratica”. Quando entrerà in vigore il decreto legislativo, al posto dell’ammenda è prevista una sanzione amministrativa da 5.000 a 30.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: