CRONACA – Conferenza di Fine Anno per gli uomini dell’Arma

faga gioielli venafro isernia cassino
pasta La Molisana
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro
ristorante il monsignore venafro

CAMPOBASSO – Circa 300 mila le telefonate al 112, con una media di 800 chiamate al giorno per le Centrali Operative di Campobasso, Termoli, Larino e Bojano, quasi 30.000 le richieste di intervento.
31.142 servizi preventivi,  88.481 mezzi controllati e 102.194 persone identificate. Sono questi i dati snocciolati nel corso di una conferenza stampa di Fine Anno, indetta dal Comando provinciale Carabinieri di Campobasso.
Questa mattina infatti, come da tradizione, il comandante Marco Bianchi ha voluto incontrare gli organi di informazione per un saluto augurale e per illustrare un’attività operativa importante, che ha visto, nel 2015, 84 arresti in flagranza, un calo di furti e rapine rispetto al 2014, ma un aumento significativo delle truffe: 307 perpetrate, di cui 93 scoperte.
Il comandante ha voluto ricordare anche le principali operazioni dell’anno: quella di Bojano quando, nel gennaio 2015, dopo un inseguimento di oltre 20 km, i militari del N.O.R.M., insieme a quelli della Stazione di Castropignano, fermarono un cittadino italiano. L’uomo, entrato nell’abitazione della ex convivente, aveva colpito la donna ripetutamente con un coltello da cucina all’addome e alle spalle, provocandole lesioni che avaveno richiesto il ricovero in ospedale in prognosi riservata. O quella di San Martino in Pensilis dove i carabinieri hanno arrestato, per estorsione, un cittadino italiano. L’uomo era stato beccato proprio mentre riceveva una somma di denaro dalla vittima minorenne, minacciata tramite WhatsApp.
Da menzionare anche la complessa attività di indagine che, lo scorso 10 dicembre, ha portato i Carabinieri del Nucleo Investigativo e del N.O.R.M. della Compagnia di Campobasso a eseguire 7 ordinanze di custodia cautelare: 3 in carcere, 2 ai domiciliari, e 2 divieti di dimora, per associazione a delinquere finalizzata al compimento di rapine, con pistole e cutter, tentata rapina in concorso a istituti di credito. L’articolata operazione ebbe inizio a seguito della rapina al un furgone portavalori perpetrata a Campobasso e ha consentito di far luce su 9 episodi delittuosi, consumati e tentati, su tutto il territorio nazionale. O ancora,  i due arresti per rapina e due per truffa aggravata in concorso. In quest’ultimo caso la vittima era, come spesso accade, un’82 enne.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: