SCUOLA – Responsabilità improprie per i dirigenti scolastici, se ne parla a Campobasso

Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO –  Con la nuova legge 107/2015, i dirigenti scolastici sono stati chiamati all’assunzione di responsabilità improprie, in un quadro normativo diventato evidentemente contraddittorio.
Ad affermarlo è la FLC CGIL Molise che, per affrontare il delicato argomento, ha voluto organizzare, lunedì 11 gennaio dalle 10 alle 13, presso il Liceo Scientifico “A. Romita”,  un incontro con i dirigenti scolastici della regione.
L’iniziativa intende mettere  a disposizione  indirizzi  e strumenti operativi per affrontare, in modo efficace, tutte le complessità determinate dalle recenti disposizioni normative.
Si discuterà di suggerimenti, proposte e strumenti di lavoro su P.O.F. triennale, utilizzazione dell’organico potenziato, comitato di valutazione e bonus.
All’iniziativa interverrà  Gianni Carlini, responsabile nazionale della Struttura di comparto dei Dirigenti scolastici della FLC CGIL.
Da settembre, con l’entrata in vigore della legge n. 107/2015 – affermano dalla segreteria  regionale –  i dirigenti scolastici stanno affrontando, all’interno degli istituti, la gestione di un clima caratterizzato da forti tensioni rispetto alle palesi forzature autoritarie che la legge prevede.
Il dirigente scolastico, da leader di una  comunità professionale che condivide  le responsabilità di un progetto educativo, viene assimilato al dirigente responsabile di una qualsiasi unità produttiva, nella quale avanza una gestione secondo criteri di mera direzione organizzativa, senza l’assunzione di responsabilità collegiali. In questi mesi – continuano dal sindacato – c’è stato il rischio di alimentare il conflitto latente con scelte, da parte del dirigente scolastico, unilaterali e non condivise. La direzione da prendere, ne siamo convinti, è quella di rafforzare la partecipazione della comunità professionale alle scelte educative, con la condivisione, da parte degli organi collegiali, degli atti di indirizzo dell’azione educativa e  garantendo al tavolo negoziale la titolarità dell’attribuzione del salario accessorio, sancita dall’art. 45 del D. Lvo 165/2001 non abrogato dalla riforma”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: