ISERNIA – Gigione calca l’Auditorium, per Izzo è “il colpo di grazia”

mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
pasta La Molisana

ISERNIA – Che Emilio Izzo, segretario della Uilbac Molise, non abbia mai digerito il progetto dell’Auditorium ‘Unità d’Italia’ è cosa ben risaputa.
Per anni il sindacalista isernino ha denunciato,  pubblicamente, “l’affare illecito, lo sperpero di denaro pubblico e il danno paesaggistico ambientale di quel Cementorium”, evidenziandone le chiare lacune e gli errori progettuali che ne limitano, ad oggi, l’utilizzo.
A dare il colpo di grazia però, e a far ritornare in auge l’annosa polemica, è un nome. Quello di Gigione. E’ proprio il popolare “Mister Campagnola”, che riempie le piazze e fa ballare la folk dance, a far sbottare il segretario, mandandolo su tutte le furie.
Quello che nella testa di governanti locali e nazionali – afferma Izzodoveva rappresentare uno dei maggiori poli culturali della nazione e doveva essere la punta di diamante dell’Unità d’Italia, nel suo centocinquantesimo anniversario, rappresenterà sempre e comunque uno schiaffo alle realtà a misura d’uomo, all’ambiente cittadino, sempre più spesso violentato, e al paesaggio urbano vittima di costruttori e speculatori senza scrupoli. Ma il colpo di grazia – incalza – lo riceverà domani 5 gennaio 2016,  quando intorno alle 22, il palco del “tempio della cultura”, sarà calcato nientepopodimeno che ironizza Izzo  – da quella meraviglia artistica  di Gigione degnamente accompagnato da Joe Donatello e da Menayt!”. Uno smacco – secondo Izzo – per un “edificio di cultura”, consegnato nelle mani dell’anticultura per eccellenza.
Certo è che il re delle “canzoni trash a doppio senso” ha il suo nutrito seguito e il documentario “Essere Gigione”, a lui ispirato, ha ottenuto l’Interesse Culturale da parte del Ministero dei beni culturali e, soprattutto, un suo finanziamento.

Intanto in serata, l’annuncio degli organizzatori: il concerto di domani è rinviato, ufficialmente per motivi ‘tecnici’. La polemica per ora è solo rimandata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: