VIABILITA’ – Frana sulla provinciale, cittadini festeggiano il primo compleanno dello smottamento

La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud

VENAFRO/CAPRIATI A VOLTURNO (CE) – Singolare iniziativa a Capriati a Volturno (Ce). Domani 5 gennaio, alle ore 10, i cittadini del piccolo centro alle porte del Molise si sono dati appuntamento sulla strada provinciale per Venafro, così da celebrare il primo “Compleanno della frana”.
Era il 4 dicembre del 2014 quando uno smottamento interessò l’importante arteria che collega l’Alto Casertano al limitrofo Molise, compromettendone inevitabilmente la viabilità.
Da allora è passato più di un anno e, nonostante le promesse delle Istituzioni, ancora nulla è stato fatto per ripristinare la normale circolazione stradale.
La provinciale resta chiusa al traffico, con gravi disagi per la popolazione che, quotidianamente, ha la necessità di raggiungere, per lavoro o studio, la città di Venafro.
Ad essere isolata non è però solo la cittadina campana, ma  anche tutti i comuni della zona: Ciorlano, Fontegreca e Prata Sannita i cui abitanti si vedono costretti a lunghi giri per arrivare in Molise.
Da qui la provocatoria iniziativa “on the road”. Intanto nell’attesa di festeggiare, gli organizzatori invitano tutti a partecipare, sperando che qualcosa – dopo più di un anno –  finalmente si muova; purchè a cedere, in questa occasione, non sia ancora una volta il terreno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Edilnuova Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
Bar il Centrale Venafro
fabrizio siravo assicurazioni
Agrifer Pozzilli
error: