MOLISE – La Regione dei Commissari

pasta La Molisana
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

POLITICA – Il primato dei Commissari spetta al Molise. Via uno, arriva l’altro. Un avvilente record determinato dall’incapacità di amministrare spesso di dialogare a volte di concertare cosa ancora più grave per lo stesso obiettivo. Mancando la capacità o il buon senso di collaborare di aprire un confronto sereno e costruttivo, il governo della cosa pubblica o la gestione politica anche nei partiti diventano un compito che spetta inevitabilmente al commissario. Abbiamo osservato in questi giorni e ieri soprattutto con molta attenzione le valutazioni e quindi le dichiarazioni dell’ex ministro De Girolamo. Arrivata in Molise nel tentativo di rimettere in piedi Forza Italia e pertanto il centrodestra e di ridare spazi e uomini agli azzurri dopo le disastrose competizioni elettorali degli ultimi tempi. Anche qui con le funzioni di commissario. Molti hanno titolato per mettere pace tra Iorio e Patriciello e da qui riavviare la rinascita del centrodestra. Un compito arduo e difficile questa volta per il “commissario”che al di là della sua specifica missione presuppone un riposizionamento dei ruoli, degli obiettivi comuni e generali e in particolare delle ambizioni personali. L’ ex ministro De Girolamo avrà certamente un quadro politico più ridefinito di FI Molise  quando la base e quanto è rimasto del partito dovranno dichiarare la loro paternità di appartenenza, quando il progetto elettorale, soprattutto regionale, avrà contorni più chiari  su programmi e uomini da impegnare nei prossimi appuntamenti elettorali, quando anche il centrosinistra affronterà il problema di una decantazione politica con il giuramento di fedeltà di coloro che in questo momento stanno un po’ qui e un po’ là. La base di Forza Italia, al di là di quanto potrà fare il commissario, in concreto suggerisce un cambiamento radicale del partito suggerendone il coordinamento attraverso la regia di saggi o di gente che abbia esperienza politica nel partito di Berlusconi. Un accompagnamento quest’ultimo che dovrà essere senza velleità di potere o di poltrone a supporto di una nuova classe dirigente.

Aldo Ciaramella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: