CRONACA – Calci e pugni contro uno sconosciuto, poi il tentativo di investirlo. Due venafrani dovranno rispondere di tentato omicidio

arresto droga scapoli
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro

VENAFRO – Insultarono e  aggredirono con calci e pugni un giovane di Isernia. Poi, nella fuga, investirono anche alcuni amici della vittima.
Due giovani di Venafro, pluripregiudicati per reati contro la persona, reati contro il patrimonio e droga, sono stati denunciati per tentato omicidio, lesioni personali e omissione di soccorso.
I fatti, che risalgono alla fine di dicembre, sono avvenuti davanti a un pub di Fornelli.
Il giovane isernino, in compagnia di due amici, era uscito da solo dal locale per fumare una sigaretta. In quel momento, i due sconosciuti, forse sotto effetto di stupefacenti, si sono avvicinati iniziando prima ad inveire contro di lui, poi colpendolo.
A fatica, sottrattosi alla furia degli aggressori, il giovane è riuscito a raggiungere gli amici che, intervenuti all’esterno, hanno chiamato il 113.
Alla vista del gruppo di ragazzi, gli aggressori sono saliti in auto, ma nella fuga hanno pensato bene di effettuare una manovra azzardata e accelerare verso i giovani isernini.
Due di loro sono stati investiti, balzando prima sul cofano poi sul tettuccio, e riportando lesioni guaribili in pochi giorni. Uno dei tre amici è riuscito invece ad annotare la targa dell’auto.
La Squadra Mobile di Isernia, avviate le indagini, ha ascoltato numerosissimi testimoni che hanno confermato i fatti raccontati dalle vittime. I due pregiudicati di Venafro sono stati identificati e dovranno rispondere, tra l’altro, di tentato omicidio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: