SOCIETA’ – Signori si nasce…..Trafugare la posta altrui, avvenimenti diffusi in Molise

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

VENAFRO – Una cosa antipaticissima che sa tanto d’inciviltà e malcostume: sottrarre la posta altrui, in particolare quella contenente stampe e pubblicazioni, che un determinato mittente molisano giorni fa -giusto per riferire l’ennesimo episodio di tal fatta- aveva spedito come posta ordinaria fidando nella correttezza del prossimo. Invece no! L’ennesimo episodio di tale insopportabile forma d’inciviltà arriva dalla testimonianza di una signora di Venafro. La donna, portata a fidarsi del prossimo, spedisce una pubblicazione ad una parente che risiede in altro Comune del Molise -si preferisce non specificare per non colpevolizzare una intera città- e su suggerimento dello stesso personale delle poste spedisce il plico come posta ordinaria, certi -tanto il lavoratore postale che la mittente- che il destinatario avrebbe di sicuro ricevuto il plico. Ed invece accade l’esatto contrario! Trascorrono settimane ed il destinatario non trova alcunché nella propria cassetta della posta, nonostante la regolare affrancatura corrisposta dalla fiduciosa mittente, la quale resta senza parole e contrariata una volta appreso del mancato recapito della corrispondenza contenente una pubblicazione per lei importantissima e vivamente attesa dal destinatario. “Non ho trovato nulla nella cassetta -asserisce quest’ultimo alla domanda della mittente circa l’arrivo o meno della corrispondenza- e la cosa mi è dispiaciuta tantissimo”. Dato il “vizietto” alquanto diffuso, ossia trafugare la posta altrui, qualche considerazione è d’obbligo allo scopo di fare pesare a certi soggetti il loro gesto nella speranza che si ravvedano. Premesso che correttezza ed educazione in materia di rispetto di tutto quanto non ci appartiene – e la corrispondenza altrui e non nostra rientra tra le cose che non ci appartengono- sono comportamenti assimilati da tanti ma purtroppo non da tutti, per difendersi da siffatti … “signori” occorre spendere qualche euro in più all’ufficio postale lasciando perdere la posta ordinaria ed optando, aimè, per la più costosa raccomandata volendo spedire plichi, stampe e pubblicazioni. Viceversa il tutto con buona probabilità finirà in balìa dei predetti “signori”! Certo, è molto triste arrivare a siffatta conclusione ma tant’è. Comunque si spera sempre che le cose cambino e finalmente in meglio.

Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: