PROTESTA – I volontari venafrani dell’Associazione Nazionale Carabinieri incrociano le braccia

pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

VENAFRO – Le amare dichiarazioni del Presidente Nicandro Biasiello: “Nessuno di noi ha mai pensato di essere indispensabile, ma utile certamente. Ed invece la realtà dei fatti e determinati comportamenti in arrivo dalla casa municipale venafrana hanno dimostrato il contrario, decidendoci al grande passo dopo aver tanto atteso, sperato e pazientato. I dieci componenti del nucleo di volontariato di protezione civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri vista la situazione hanno così deciso all’unanimità di sospendere il loro servizio dinanzi alle scuole dell’obbligo della città, rimanendo comunque a disposizione del Comando Vigili Urbani per qualsiasi loro chiamata”. E’ l’amaro sfogo del Presidente della sezione cittadina dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Nicandro Biasiello, “da decenni al servizio di Venafro e dei venafrani 365 giorni l’anno“, tiene a puntualizzare l’uomo, e che da pochi giorni ha assunto la dura determinazione all’unisono con gli iscritti alla sezione. “Da giugno 2015 la convezione Comune Venafro/Associazione Nazionale Carabinieri della città -spiega Biasiello- era scaduta, lascandoci privi dei nostri diritti. Non parlo di denaro, mi piace precisarlo essendo il nostro volontariato assoluto, bensì di assicurazione ed altro, come spese correnti per la vita stessa della sezione. Solo di recente il Comune di Venafro ha varato una nuova convenzione, ma senza sentirci ed invitarci ad un tavolo per definire il tutto. E’ venuta così fuori una convenzione unilaterale che non tutela la nostra sezione e i singoli volontari. Da questo è scaturita la determinazione di sospendere ogni nostro servizio dinanzi alle scuole e di tanto ci dispiace e chiediamo scusa agli studenti e a tutti i venafrani. Resta comunque, è bene ribadirlo, la nostra disponibilità verso le necessità e quant’altro del Comando di Polizia Municipale”. Questione delicata, questa sollevata dai volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Venafro, che lascia tanto pensare.

Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: