POLITICA – ‘Marò liberi’, l’appello di CasaPound affidato agli striscioni

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro

ISERNIA/CAMPOBASSO – ‘Marò liberi’. E’ questo il messaggio semplice e diretto riportato sugli striscioni affissi nella notte da CasaPound Italia a Campobasso ed Isernia per marcare il quarto anniversario dall’arresto in India di due nostri fucilieri di marina, accusati di aver aperto il fuoco contro dei pescatori indiani, in una vicenda che ha mostrato fin da subito numerosi lati oscuri.
Sono ormai quattro anni che la vicenda dei Marò si trascina avanti, senza che il nostro governo trovi la forza per tutelare i propri soldati, alla mercé di un’altra nazione – afferma CasaPound Italia Molise in una nota – In questo periodo abbiamo assistito da parte delle autorità indiane ad indagini basate su prove costruite, ritardi inammissibili nelle procedure giudiziarie, a palesi violazioni del diritto internazionale. Allo stato attuale, abbiamo uno dei due fucilieri di marina, Massimiliano Latorre, rimpatriato in Italia per gravi motivi di salute, ma con l’obbligo di tornare in India ad Aprile, ed un altro, Salvatore Girone, attualmente in India, in attesa di un processo non ancora avviato dopo anni, e che rischia di vedere i marò imputati per reati che in India prevedono la pena di morte”.
A nulla – prosegue la nota – sembrano essere valsi i passi diplomatici fatti dal nostro governo, se è vero che la sentenza del Tribunale Internazionale dell’Aja non arriverà prima del 2018. Come CasaPound Italia, siamo fin dall’inizio del caso attivi in iniziative per promuovere la verità sulla vicenda, oggetto di distorsioni colpevoliste anche da parte di alcuni italiani. Riteniamo quindi che anche le autorità locali molisane, finora rimaste in silenzio, dovrebbero prendere posizione in merito come accaduto altrove, affinché si formi un forte movimento di opinione che spinga il governo ad impegnarsi seriamente per arrivare ad una rapida soluzione di questa vicenda, che lede in maniera grave la dignità del nostro Stato e delle nostre forze armate”.

 maro2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: