SANITA’ – Mentre il Forum è pronto ad agire, a Venafro si è consumata l’ennesima “farsa”

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana

ISERNIA/VENAFRO – “Il Forum in difesa della sanità pubblica si è strutturato nella giornata di ieri e può cominciare ad agire“. Ad annunciarlo è Lucio Pastore che, dopo aver appreso le linee guida che le Regioni devono attuare per i piani di rientro, afferma: “Nel documento non è affatto indicato che bisogna fare le scelte di privatizzazione previste dai piani di Frattura. L’unico interesse del Governo centrale è che i soldi vengano spesi bene, che non si facciano debiti, e che venga assicurata l’assistenza”.
Non sarebbe dunque il Ministero ad imporre queste scelte, ma – aggiunge: “è la volontà politica locale che vuole trasformare il diritto alla salute in merce. Invece di correggere gli errori clientelari del passato, si regala progressivamente il sistema al mercato. Sicuramente le lobby assicurative aspettano questo momento come pure tutti i privati che si approvvigionano dal fondo sanitario. Più non funziona il pubblico e più ci guadagnano. Ci stanno defunzionalizzando e distruggendo negli ospedali per giustificare questi passaggi. Alla fine i costi della merce-salute saranno scaricati sugli utenti”.
Martedì, in Consiglio regionale prenderanno le propedeutiche decisioni legislative per questo passaggio. “Possiamo decidere di reagire a questa deriva o lasciare che si privatizzi. Decidiamolo insieme ma nessuno venga a dirci  in futuro – conclude Pastore – che non sapeva”.
Di tutt’altro avviso il sen. Ulisse Di Giacomo certo che ormai tutto è già deciso  e organizzato.  “Ieri  l’altro – aggiunge – c’è stata un’ulteriore farsa, organizzata all’ ex  ospedale di Venafro, con  truppe cammellate di qualche decina di persone chiamate ad assistere  alla sceneggiata dell’illustrazione dei Piani Operativi della Sanità. E mentre Frattura e il prode Pirazzoli annunciavano la chiusura dell’Ospedale (via il Pronto Soccorso, la Chirurgia, la Medicina, l’Ortopedia, la Rianimazione; però attenti, vi diamo la Neuro-Psichiatria infantile, con migliaia di accessi previsti da tutt’Italia……)  soddisfatti in prima fila sorridevano alcuni personaggi, che Venafro – commenta  – farà bene a non dimenticare per il futuro“. In merito all’incontro venafrano in molti sono rimasti spiazzati: “Ci si aspettava una forte contestazione a Frattura – hanno detto in tanti – mentre tutti in silenzio come pecorelle ad accettare le sue parole“.
Per vedere se Di Giacomo ha ragione basterà aspettare: “tanto per chiarire come stiano realmente le cose, in un prossimo Consiglio Regionale verrà posta all’ordine del giorno la revoca di tutti i provvedimenti attualmente in vigore che siano in contrasto con i Piani Operativi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail
NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: