SAN GIULIANO DI PUGLIA – Momento di riflessione

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – Inaugurazione del palazzetto dello sport di San Giuliano di Puglia. Domani alle ore 17,30 la cerimonia alla presenza di autorità civili, sportive e locali. Arriva nel pomeriggio la nazionale under 18 di basket di Capobianco per una gioiosa festa di sport nel paese che vide la scomparsa di 27 bambini e la loro maestra con il terremoto di quel terribile 31 ottobre del 2002. Un triste ricordo avvolge quel luogo dove 14 anni fa vennero raccolte le bare di corpi innocenti strappati alla vita da un disastro naturale e umano. Ci aspettiamo dunque, domani discorsi memorie di circostanza cosa è stato fatto e probabilmente si realizzerà ancora, il benvenuto agli ospiti e tante altre belle cose. Ci guarderemo anche un po’ intorno quando il ricordo della tragedia ci lascerà per un momento e lì valuteremo con riflessioni assolutamente personali lontane da luoghi strumentali odiosi quanto fatto e quanto si poteva fare qui e altrove. Una struttura efficientissima è quella del Palazzetto dello sport, costata per la suo restyling strutturale e quindi antisismico, oltre due milioni di euro unitamente ad una piscina coperta con posti anche per il pubblico ubicata nellec nelle adiacenze per un costo di altri 5 milioni di euro in aggiunta ai 4 milioni di euro per il complesso scolastico e a qualche centinaio di migliaia di euro per il rifacimento dello stadio per il calcio a 11. Conti alla mano siamo a oltre undici milioni di euro, una cifra abbastanza importante per un centro di circa mille abitanti a cui sono state erogate risorse per oltre 250 milioni di euro per ricostruire interamente e mettere in sicurezza l’intero paese dove a questo punto non manca nulla. Strutture tutte sovradimensionate per un bacino di utenza limitato servito da una viabilità più che precaria mentre a due passi da San Giuliano di Puglia ci sono ancora Comunità come Bonefro Colletorto e qualche altro paese che registrano cittadini vivere in maniera molto disagiata in casette di legno o in case fuori dai loro paesi. Sia anche questo appuntamento di oggi pomeriggio un momento di riflessione e probabilmente un “mea culpa” per opere senz’altro efficienti e che fanno “scena”, ma certamente non adeguate in un contesto dove non esiste un tessuto sociale così ampio da poterne beneficiare. Un complesso scolastico con strutture sportive dimensionate a misura più popolare con risparmio di qualche milione di euro sarebbe stato un impegno che avrebbe onorato tutti.

Aldo Ciaramella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: