VENAFRO – Tentata estorsione ad una studentessa

mama caffè bar venafro
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CRONACA – A Venafro, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno denunciato una 29enne della provincia di Frosinone, per il reato di tentata estorsione. La giovane donna, venuta in possesso di uno “smartphone”, del valore commerciale di cinquecento euro, rubato ad una studentessa di Venafro, contattava telefonicamente la vittima chiedendo la somma di cento euro per la restituzione della refurtiva.

Nel contesto delle operazioni sono stati anche istituiti numerosi posti di blocco con particolare riferimento alle arterie di collegamento con  il capoluogo “pentro” e quelle con i comuni di confine dell’alto casertano, quali San Pietro Infine, Presenzano, Ciorlano, Capriati al Volturno, Gallo Matese e Letino, controllati settanta veicoli in transito, identificate novanta persone tra conducenti e passeggeri, e nei casi sospetti eseguite perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: