AMBIENTE – Rifiutiamoli, a Pozzilli manifestazione di protesta

vaccino salva vita
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

POZZILLI –  “RIFIUTIAMOLI”. Sabato 19 marzo alle 15.30, nel piazzale antistante l’inceneritore di HerAmbiente, Comitati, Associazioni e persone della società civile organizzano una manifestazione di protesta per ribadire con forza, il proprio ‘no‘ ai termovalorizzatori, ‘generatori di morte’.
Insieme ad esperti ambientali, geologi, chimici, tecnici – ha affermato Emilio Izzo, tra gli organizzatori del sit-in – abbiamo riaffermato la necessità di sollevare le coscienze popolari di fronte all’agonia di un intero territorio, alle numerosissime malattie degenerative e alle copiose morti per malattie tumorali.
E’ stato lanciato anche l’allarme per le complicità politiche e gli affari sporchi che tendono, con il loro strapotere economico, a generare una coltre di silenzio e di timore”.
Izzo chiama a raccolta soprattutto i cittadini della Valle del Volturno, da Sesto Campano fino a Pizzone, “per la loro terra e la loro salute dovranno partecipare alla protesta per chiedere con fermezza che l’accordo con la regione Abruzzo venga immediatamente annullato e che venga sospesa immediatamente qualsiasi attività di incenerimento nei contenitori di morte di Pozzilli e di Sesto Campano“.
I promotori stigmatizzano anche l’atteggiamento colpevole delle società interessate, nonché delle amministrazioni locali, rispetto ad accordi “nient’affatto velati“.
Basta con gli inciuci, basta con le connivenze, basta barare, basta far finta di niente, alla manifestazione aspettiamo tutti, di tutti i colori, di ogni fede politica, di ogni estrazione sociale, di ogni religione, l’ambiente, il territorio, la salute sono di tutti e tutti – conclude Izzo – dobbiamo reclamarla a viva voce!”

Intanto, l’Associazione Mamme per la Salute e l’Ambiente di Venafro, nel chiedere un serio piano di dismissione dell’inceneritore e studi che attestino il reale stato di inquinamento della Valle del Volturno, in attesa dei risultati, ha formalizzato una diffida alla Regione Molise ad “autorizzare e dare esecuzione a provvedimenti, progetti e iniziative che possano condurre ad un aggravamento delle condizioni ambientali attuali e incidere, per effetto, sulla salute della popolazione“. L’associazione ha chiesto, pubblicamente, ai sindaci della Valle del Volturno che si impegnino attivamente a  sostenere la diffida, a difesa di tutti i cittadini della zona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: