POLIZIA – Minaccia una giovane donna alla guida, denunciato

faga gioielli venafro isernia cassino
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

ISERNIA – Un sessantaduenne, residente in un piccolo comune della provincia di Isernia, dovrà rispondere di minacce e ingiurie. A denunciarlo in stato di libertà gli uomini della Squadra Mobile della Questura pentra. I fatti risalgono a qualche giorno fa, quando il signore, per questioni di viabilità, ha bloccato un’automobile in transito, con a bordo una giovane donna, e dopo essersi sporto nell’auto dal finestrino, ha incominciato a minacciarla e ad ingiuriarla con veemenza.
La donna, spaventata per l’accaduto, ha sporto immediatamente denuncia nei confronti dello sconosciuto che, grazie alle rapide indagini svolte dagli uomini della Squadra Mobile, è stato identificato e rintracciato.
Tale episodio rientra nell’attività di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato di Isernia al fine di contrastare la commissione di reati in genere ed in particolare il fenomeno dei furti in abitazione.
Durante tale attività, estesa a tutta la provincia e concentrata in particolare nel comune di Venafro, sono state impiegate numerose pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e della locale Sezione di Polizia Stradale; sono stati effettuati, oltre 50 posti di blocco nel corso dei quali sono state identificate circa 500 persone, alcune delle quali con pregiudizi di polizia e controllati più di 300 veicoli; sono state contestate, inoltre, 110 infrazioni al codice della strada e ritirati 4 documenti di circolazione non in regola.
Frequenti ed assidui controlli sono stati  effettuati alle persone sottoposte alle misure degli arresti domiciliari o della sorveglianza speciale, presso le loro abitazioni.
In tale contesto, il personale della Divisione Polizia Anticrimine ha eseguito due ordinanze di sottoposizione a regime di “Detenzione Domiciliare” emesse dal Tribunale di Sorveglianza di Campobasso nei confronti di F.M., di 56 anni, originario della provincia di L’Aquila e di  D.S., di 58 anni, originaria della provincia di Foggia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: