TERRORISMO – Bruxelles, attentato in aeroporto e nel metrò. Morti e feriti

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino

BRUXELLES –  Il cuore dell’Europa, è sotto attacco. Prima due esplosioni all’aeroporto di Bruxelles Zaventem alle 8 del mattino. Un’ora dopo due altre bombe sono esplose in centro, alle fermate di Metro Malebeek e Schumann, vicino alle istituzioni europee. Un assedio che segue di tre giorni dall’arresto di Salah Abdeslam, il principale ricercato per gli attentati di Parigi del 13 novembre. La procura belga aveva lanciato l’allarme per nuovi attentati.
Le deflagrazioni hanno colpito alle 8 del mattino lo scalo internazionale di Zaventem: secondo un primo bilancio dei media ci sarebbero 11 morti e 25 feriti.  La rete pubblica belga Vrt lo ha definito “un attacco suicida”. La polizia, ha evacuato lo scalo ed interrotto i collegamenti ferroviari, per ora non si conoscono le cause delle deflagrazioni. Dalle immagini si vede il fumo che esce dall’edificio. Le esplosioni sono avvenute nella hall delle partenze, accanto al banco della American airlines. Sono saltati tutti i vetri della struttura. Le immagini mostrano la sala completamente devastata. Fonti governative parlano di un attentato. Prima delle due esplosioni si sarebbero sentiti urli in arabo e spari. Lo afferma l’agenzia di stampa Belga.
Colpita anche  la stazione Metro. Erano le 9,15 quando si è sentita un’esplosione nella stazione di metropolitana Maelbeek a due passi dalle istituzioni europee. Alcuni testimoni avrebbero visto uscire persone insanguinate. Testimoni parlano anche di un’altra esplosione alla Metro Schuman, sempre vicino alle istituzioni della Ue. I media parlano di feriti. Tutte le stazioni della metropolitana della città sono state chiuse ed è stata evacuata la stazione centrale.

Aggiornamenti

Sale a 31 il bilancio delle vittime decedute nel corso degli attentati di Bruxelles, 198 i feriti.

L’ambasciatore italiano, Vincenzo Grassi, nel corso di una conferenza stampa ha affermato che non risultano, al momento, vittime italiane. I feriti invece sono tre; nessuno di loro grave. L’ambasciatore ha però sottolineato: “le poche informazioni su eventuali vittime italiane sono tranquillizzanti, tuttavia non si può escludere ancora nulla, a causa delle difficoltà nel fornire bilanci generali da parte delle autorità belghe”.
Gli attentati sono stati rivendicati dallo stato islamico (Is). Lo riferisce l’agenzia Amaq, legata al Califfato nero e considerata media dell’organizzazione terroristica.

Aggiornamenti

Sarebbe stato il recente arresto di Salah Abdeslam, primula rossa degli attentati del 13 novembre scorso a Parigi, a portare Bruxelles nel mirino dell’Isis: ne sono convinti gli investigatori iracheni. Due dei tre attentatori all’aeroporto di Bruxelles presumibilmente si sono fatti esplodere, il terzo è ricercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: