GIOVEDI’ SANTO – Il Papa lava i piedi ai profughi: “Siamo fratelli e vogliamo la pace”

pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

ROMA – Un messaggio di pace e accoglienza, quello di Papa Francesco, che nell’anno giubilare e in un momento drammatico per l’Europa intera, ha scelto di dare nel Giovedì Santo. Il Pontefice infatti andrà al centro di accoglienza richiedenti asilo di Castelnuovo di Porto, comune a trenta chilometri a nord di Roma, dove laverà i piedi ai profughi ospitati. «Sarà un segno semplice ma eloquente – osserva monsignor Rino Fisichella, a capo della macchina organizzativa del Giubileo della Misericordia in un articolo sull’Osservatore Romano -. Su dodici profughi il Papa si inchinerà e laverà loro i piedi come segno di servizio e attenzione alle loro condizioni».

A ricevere il gesto della lavanda dei piedi nella Messa in Coena Domini del Giovedì saranno quattro nigeriani cattolici, tre donne eritree copte, tre musulmani di diverse nazionalità, un indiano indù, un’operatrice italiana. Sono stati scelti tra i quasi 900 ospiti, la maggioranza dei quali musulmani, del Centro di accoglienza per richiedenti asilo (Cara) di Castelnuovo di Porto, uno dei più grandi in Italia, a pochi chilometri da Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail
NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: