POLITICA – In Comune Democrazia popolare presenta mozione di sfiducia all’assessore Chierchia

Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO – Democrazia popolare non fa passi indietro e dichiara battaglia al sindaco Battista e alla sua Giunta. Per il Consiglio comunale di martedì prossimo ha presentato una mozione di sfiducia per l’assessore all’urbanistica Bibiana Chierchia dove se ne chiedono le dimissioni da tale incarico. Uno scontro sulla programmazione del territorio e soprattutto su quello urbanistico che dura ormai da mesi e che ha assunto toni ancora più duri con i continui ricorsi dei cittadini sul piano casa, sulla perimetrazione Lucarino e su tante altre perimetrazioni e concessioni urbanistiche che sono passati per via di altro giudizio e quindi valutazioni legati ai commissari ad acta al Tribunale amministrativo esautorando qui1ndi il potere del Comune in questo settore. Una vacatio amministrativa e tecnica reiterata nel tempo gestita anche dai commissari ad acta a cui neppure il sindaco Battista ha messo riparo che comporta tra l’altro anche esposizione finanziaria da parte delle casse comunali per non aver saputo evidentemente calibrare la normativa urbanistica con le sue regole e i suoi indirizzi con le esigenze del cittadino che sentitosi e vistosi negare in qualche maniera interessi in linea con i Piani vigenti si è appellato ai tutori del diritto amministrativo e contabile ricevendone da loro ragione.  Il consigliere Francesco Pilone di Democrazia popolare che negli ultimi giorni ha avuto un confronto molto aspro su queste tematiche con parentesi anche poco felici, le solite, costruite nei documenti stampa veicolati da palazzo San Giorgio su presunti atteggiamenti di favore per questo o quell’ imprenditore o su questa o quella delibera di sviluppo edilizio in aree della città, ha respinto punto per punto le accuse dell’assessore Chierchia: <Nel merito della questione, e cioè quella inerente il rigetto delle richieste avanzate dai cittadini secondo gli indirizzi dettati dal Consiglio Comunale con Delibera di C.C. n° 38 del 27 Novembre 2015,  -puntualizza Pilone – i fatti parlano in maniera chiara: Il Comune a seguito di ricorsi al Tar avanzati dai cittadini è stato commissariato e le conseguenziali  decisioni hanno ribaltato gli indirizzi dati. Su due provvedimenti, la Prefettura di Campobasso, su indicazioni dettate dal TAR, ha nominato due Commissari ad Acta (che hanno un costo per le casse comunali) che di fatto hanno esautorato il ruolo di programmazione urbanistica proprio del Consiglio Comunale.  E tutto questo per colpa della struttura come lo stesso assessore afferma. Si badi, la struttura è sotto la sua “governance” politica ed è per questo che se ne deve assumere tutte le responsabilità. Ma vado oltre!!! Il 21 Marzo u.s., sono state protocollate, presso la Segreteria Generale del Comune di Campobasso, le decisioni di merito dei Commissari, che controvertono, punto per punto, non solo le linee dettate dall’Assessore e dalla sua struttura con la delibera n° 38 del 27 Novembre u.s., ma recepiscono le indicazioni che attraverso una pregiudiziale avevamo presentato noi della Coalizione Civica in Consiglio Comunale durante la discussione in aula. La pregiudiziale è stata bocciata con 14 voti contrari e 7 a favore. Pertanto, nei fatti, e ad oggi, tornando alle indicazioni di merito del dispositivo urbanistico, quelle delibera è carta straccia”. Non solo! Oltre al fatto che altri cittadini, in virtù di quanto accaduto, ricorreranno senza alcun dubbio al TAR per vedersi riconosciuti i propri diritti (e i provvedimenti sopra citati saranno da apripista), l’Amministrazione sarà destinataria di una seria di richieste di risarcimenti esosi per danni subiti>.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
Futuro Molise
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: