SANITA’ – Fiaccolata. Comitati compatti per la salvaguardia degli ospedali pubblici

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
vaccino salva vita

ISERNIA – I Comitati, le Associazioni, l’UDS, le Organizzazioni Sindacali  e i singoli cittadini, che hanno dato vita al Forum per la Difesa della Sanità pubblica, parteciperanno compatti alla Fiaccolata indetta, giovedì prossimo, dal Comitato Veneziale Bene Comune. Il corteo partirà alle ore 18 da  Piazza della Stazione per raggiungere Piazza Celestino V.

Al Veneziale, come del resto a tutti gli Ospedali pubblici regionali – affermano dal Forum – mancano medici e infermieri e mancano i fondi per adeguare le strutture. Il tentativo è quello di far morire le strutture pubbliche per consunzione. Le azioni promosse in questi mesi  dal Forum hanno modificato l’agenda politica in relazione al Piano di Riordino Sanitario illustrato dal presidente Frattura.  Hanno provocato lacerazioni all’interno del Partito di maggioranza, che governa la regione, grazie ad alleanze incompatibili con i Programmi su cui ha ottenuto il consenso degli elettori. Hanno indotto il Consiglio Regionale a riformulare la legge sanitaria regionale dopo attenta riflessione, auspicabilmente in modo rispondente ai bisogni dei cittadini molisani e non all’aumento dei profitti degli imprenditori privati, convenzionati con il Pubblico. Il Piano proposto dalla struttura commissariale – continuano – prevede, invece, lo spostamento di ulteriori risorse ed anche  di interi reparti ospedalieri alla Sanità Privata, abbandonando al degrado le strutture pubbliche, deprivate di risorse umane e materiali“.
E’ per questo che il Forum invita tutti i cittadini a partecipare compatti a questo primo momento di mobilitazione regionale a difesa della Sanità Pubblica, intesa come bene comune, che appartiene a tutti e, in quanto tale va difeso e mantenuto. “La massiccia partecipazione dei cittadini alla Fiaccolata di Isernia sarà espressione della volontà popolare e darà un segnale forte a quei decisori politici che antepongono il profitto di pochi al diritto alle cure per  tutti, universalmente garantito dalla Costituzione Italiana”.
Dello stesso parere il comitato Pro Cardarelli. “Il Piano di Riordino Sanitario  prospettato dal presidente Frattura ha indotto il Comitato ad intensificare i suoi sforzi per chiamare alla mobilitazione i cittadini di tutta la Regione: il Piano Frattura prevede il trasferimento di interi reparti del Cardarelli ad una struttura privata, insieme a 36 Milioni di Euro di denaro pubblico da destinare ad Edilizia Sanitaria Privata. Prefigura, quindi, una Sanità  Regionale a guida privata, in cui non è più il Pubblico a garantire i livelli essenziali di assistenza. Anche al Cardarelli, come al Veneziale, mancano medici e infermieri e mancano i fondi per adeguare le strutture. Per questo il Comitato pro Cardarelli condivide come propria la Fiaccolata indetta dal Pro Veneziale e la ritiene un momento importante di  mobilitazione, in vista di una mobilitazione più ampia, a carattere Regionale, in difesa della sanità Pubblica”.
Invita pertanto i suoi numerosi iscritti e tutti i cittadini a partecipare numerosi alla Fiaccolata di Giovedì 31 ad Isernia. Tutti coloro che vorranno partecipare potranno raggiungere Isernia con un pullman messo a disposizione dalla FP –CGIL, che partirà alle ore 16,30 dall’ex stadio Romagnoli di Campobasso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: