SICUREZZA – Dopo la morte di De Maria si chiede maggiore sorveglianza in città

mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – L’incendio avvenuto due giorni fa al Convitto Mario Pagano di Campobasso nel pieno della notte ha riaperto il problema della sicurezza in città e quindi della videosorveglianza. La minima  installazione in città nei mesi passati è stata denunciata da più parti e soprattutto dai banchi del Consiglio Comunale. Qui infatti il consigliere comunale di centrosinistra Lello Bucci ha riportato la questione sul piano delle verifica e della discussione denunciando come alcune zone ed aree della città siano completamente abbandonate a se stesse e quindi da sottoporre subito a quei sistemi di occulta tutela che può in qualche modo prevenire o smascherare coloro che di notte danno vita a episodi balordi e di assoluta riprovazione così come è avvenuto qualche giorno fa in corso Bucci dove ha perso la vita Domenico De Maria custode del Convitto Mario Pagno stroncato da un infarto mentre si accingeva a spegnere il fuoco appiccato all’immondizia ammucchiata nei pressi del portone della Scuola dove aveva le mansioni di custode che stava minacciando la stessa entrata dello  stabile . Il Consigliere Bucci pone l’attenzione soprattutto sulla richiesta e sul provvedimento che da tempo giacciono in regione e che prevedono l’installazione di qualche centinaio di punti video sorveglianza in particolare in quei punti dove quest’ultima manca e  più sensibili. Per quanto riguarda l’episodio di corso Bucci gli inquirenti e soprattutto i Carabinieri che stanno vagliando in tutti i particolari l’accaduto, il sistema di video sorveglianza è posto in parte in Corso Bucci e sul lato opposto quello che insiste sul marciapiedi dell’ex banco Napoli dove sono sistemati gli uffici di altro istituto bancario. Un’ indagine quindi che si spera, grazie a questi occhi occulti, possa  dare presto un volto e un nome al protagonista della folle notte della settimana scorsa che ha registrato la morte di un grande ed onesto lavoratore e un gesto a dir poco sconsiderato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: