CRONACA – Incendio al Pagano, si aggrava la posizione dell’indagato

Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO  – Ai reati di incendio doloso e danneggiamento, se ne aggiunge un terzo: morte come conseguenza di altro reato. Si aggrava la posizione del 37enne, dipendente di Poste, sospettato di aver appiccato il rogo davanti al portone del convitto Mario Pagano di Campobasso. Nel tentativo di spegnere le fiamme e chiamare aiuto, il custode dell’istituto, Domenico De Maria,  morì improvvisamente, colpito da infarto.
A chiarire le cause del decesso dell’uomo, ora saranno gli esiti dell’autopsia eseguita oggi al Cardarelli.
L’esame, affidato dalla Procura al medico legale pugliese Sara Vita, ed effettuato alla presenza di un perito di parte, il dottor Paolo Scarano, incaricato dal legale della famiglia De Maria, Carmine Verde, dovrà stabilire se il custode ingerì fumo prima di sentirsi male.
“In base agli esiti dell’autopsia – ha commentato l’avvocato – decideremo il da farsi”. Intanto la salma è stata restituita ai familiari. Domani in mattinata sarà allestita una camera ardente all’interno del Mario Pagano per consentire a parenti, amici e cittadini di rendere l’ultimo saluto al custode, nel pomeriggio si celebreranno i funerali in Cattedrale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: