SPORT – Calcio a 5, il Venafro con un turno di anticipo conquista la serie B

pasta La Molisana
Banca di credito cooperativo Isernia
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro

VENAFRO – Ieri, Sabato 9 Aprile, si è giocata la penultima giornata del campionato regionale di Serie C1 e il Venafro ha vinto in casa contro la Kemarin, tre punti che valgono la vittoria del campionato con una giornata di anticipo.

La gara è stata giocata dai padroni di casa con la giusta determinazione ed intensità: il coach dei bianconeri, Stefano Nini, aveva chiesto ai suoi la massima concentrazione per poter chiudere definitivamente il campionato, e i suoi ragazzi non l’hanno deluso. La vittoria è stata già conquistata nel primo tempo, terminato 4 a 1, e nella ripresa i padroni di casa hanno aumentato leggermente il ritmo, per chiudere così con il definitivo finale di 9 a 3.

goal NegriLe reti del Venafro sono state messe a segno da Carlo La Bella e Andrea Nardolillo, autori ambedue di una tripletta, Luca Peluso ne ha collezionate due, e il goal del capitano Andrea Negri completa il quadro delle marcature. Grande festa nel finale, prima in campo e poi negli spogliatoi. Contentissimi il Presidente Gabriele Scarabeo e il vicepresidente Edmondo Di Mambro; quest’ultimo ha espresso la sua gioia per la vittoria del campionato, per poi fare un’analisi della stagione ormai passata, che ha messo in luce un livello del futsal molisano in progressivo miglioramento: “Siamo contentissimi per aver vinto un campionato di un ottimo livello. Da quello che ho visto sono convinto che ormai sono molte le squadre molisane che meritano di giocare in Serie B,  per cui credo che ci possano essere le basi per creare un girone con squadre molisane ed abruzzesi”, per poi ringraziare uno degli sponsor principali della società, Massimiliano Nanni, anch’egli estremamente gioioso per la vittoria.

Soddisfatto e contento anche coach Nini, che prima ha valutato la prestazione: “La partita di oggi si è presentata difficile, così come avevamo immaginato: loro sono venuti giustamente a fare la loro parte, per cui non è stato semplicissimo portare a casa questa vittoria, così come qualcuno poteva immaginare. Ci siamo riusciti perché l’abbiamo preparata bene e l’abbiamo affrontata come si doveva, per cui faccio i complimenti ai ragazzi!”, per poi commentare la vittoria del campionato: “Il campionato era un obiettivo prefissato ad inizio stagione e sono veramente contento per averlo raggiunto. Comunque voglio dire che vincere un campionato non è mai semplice e banale, e anche se noi avevamo la squadra attrezzata per farlo, abbiamo avuti diversi problemi durante la stagione, come ad es. la Coppa Italia iniziata il 4 Ottobre perché la Federazione non ci sapeva dire con chi erano tesserati alcuni giocatori. Siamo la squadra che ha disputato più partite. Considerando anche la fase nazionale della Coppa Italia; quindi quando si vince un campionato è sempre una grande soddisfazione per il lavoro che c’è dietro”, per poi elogiare i suoi ragazzi: “Io penso di essere stato fortunato non solo perché avevo sicuramente la squadra più forte, ma perché avevo dei ragazzi che si sono messi a disposizione dell’allenatore, e che hanno capito qual’era il senso della stagione. Sono stato fotrunato ad allenare questi ragazzi, che mi hanno consentito di raggiungere l’obiettivo”, per poi concludere con un saluto: “Ci tenevo a fare un saluto particolare per una bandiera di questa squadra, che è Andrea Negri, perché molto probabilmente questa sarà l’ultima stagione in bianconero. Concluderla con la doppia vittoria, campionato e Coppa Italia, e con un goal nella partita decisiva mi fa enormemente piacere, perché è un ragazzo che merita tutto questo. Ha dimostrato di essere attaccato a questa squadra veramente tanto. Sono contento e soddisfatto per lui“.

Andrea_negriCapitan Negri, bandiera storica del Venafro Calcio a 5 e che ha vestito per dieci stagioni la maglia bianconera, soppesa il fatto che possa essere l’ultima, e se dovesse essere così ieri si è congedato dal proprio pubblico con un bel goal: “Voglio fare i complimenti a tutti i compagni, al Mister e alla società. Abbiamo meritato di vincere il campionato, anche se a volte la fortuna ci ha voltato le spalle, ma abbiamo lottato contro tutto e tutti, e anche quest’anno abbiamo vinto con merito. Penso che questa sia l’ultima stagione: uscire di scena vincendo campionato e Coppa Italia penso sia la cosa migliore, anche se poi a Settembre vedremo“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
Maison Du Café Venafro
colacem
Futuro Molise
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: