POLITICA – Il Consiglio si impantana sulla nomina di Scarabeo

pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Bagarre e nervi tesi in aula a palazzo Moffa. Soprattutto nella maggioranza dove la posizione scomoda di Scarabeo tenuto un po’ fuori dal centrosinistra e diventato quindi battitore libero su tutti i fronti del Consiglio regionale e la contestazione perenne e silenziosa di Totaro che spesso si mette di traverso sul percorso politico del partito democratico in cui tra l’altro lui e il capogruppo, rendono difficile la governabilità e quindi la gestione della stessa Assemblea di via IV Novembre guidata dal presidente Cotugno posto sotto attacchi spesso e volentieri poco prevedibili.  Evidentemente la maggioranza che va avanti con poche persone che decide con pochi assessori e consiglieri, incontra ostacoli e ostruzionismi pesanti sotto il tiro di dichiarazioni velenose e di un fuoco sovente amico. Con queste defezioni e difettando di un appropriato coordinamento arranca e quindi reagisce male non riuscendo a sbrogliare alcuna matassa. I ritardi i rinvii su alcuni argomenti per l’assenza e quindi la supervisione del presidente, spesso assente in aula per altri impegni istituzionali, genera, tra l’altro, malumori e interventi che spesso hanno molto di personale e poco di politico. La mancata nomina di un componente nella I^ Commissione che avrebbe dovuto portare quest’ultimo già da tempo nello stesso organo consiliare, ha scoperchiato la delusione del consigliere venafrano che se l’è presa con il presidente Cotugno sottolineando e stigmatizzando il rinvio ulteriore del provvedimento criticando la conduzione della stessa assemblea consiliare.  Ira e risentimento anche nel capogruppo Francesco Totaro che continua a chiedere ma invano che la nomina venga fatta. Alla baraonda politica, comunque ingovernabile sul fronte del centrosinistra, si è ribellata anche Nunzia Lattanzio anch’essa defilatasi da qualche tempo confermando che questo tipo di politica non le appartiene e quindi ha abbandonato l’aula. Un cammino molto difficile quello del Consiglio impantanatosi da qualche mese a questa parte su argomenti comunque inconsistenti più politico privatistici che di respiro generale e di interesse popolare.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: