GIUSTIZIA – Incidente probatorio per il presunto terrorista

mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Incidente probatorio stamane in Questura a Campobasso per l’arabo ospite di un centro di accoglienza di Campomarino arrestato qualche mese per istigazione al terrorismo. Per il ventunenne africano un confronto quasi all’americana, una sorta di audizione protetta a cui ha partecipato naturalmente il Procuratore D’Alterio. Una misura cautelare e un reato che l’avvocato Antonio Di Renzo legale difensore del presunto terrorista continua a contestare e perciò a chiedere la scarcerazione del suo assistito come è avvenuto tra l’altro qualche giorno fa al tribunale del riesame. L’avv. Di Renzo sostiene che non ci sono prove che avallerebbero la misura cautelare né altri situazioni che confermerebbero che l’extracomunitario fosse realmente un istigatore al terrore. Il suo confronto e con gli altri ospiti sarebbe avvenuto senza alcuno scopo istigatorio o di convincimento a eventuali azioni eversive e quindi basato su scambi di opinioni di natura religiosa. Di Renzo poi ha ripetuto che il suo assistito non ha mai detto che si sarebbe fatto saltare alla stazione Termini di Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: