CONSORZIO DI BONIFICA – Tributi consortili, i venafrani pronti a una class action

vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

VENAFRO – Ha fatto centro nell’opinione pubblica venafrana, e non poteva essere diversamente, l’iniziativa intesa a tutelare tanti contribuenti consortili di Venafro costretti a versare tributi al Consorzio di Bonifica della piana pur ricadendo con le loro proprietà, e da decenni, in aree completamente urbanizzate e come tali nell’oggettiva impossibilità di fruire di alcunché in materia di servizi consortili quali irrigazione, bonifica ect., servizi che se erogati giustificherebbero i tributi richiesti. “Ed invece tanti di noi -affermano a decine i venafrani investiti loro malgrado dall’esborso assolutamente fuori luogo, gratuito e perciò del tutto sgradito ed insopportabile- non hanno nulla a che vedere con l’attività del Consorzio e sono nella materiale impossibilità di ricevere le prestazioni consortili abitando in appartamenti, condomini ed abitazioni private, per cui sul piano del diritto chiediamo di essere sollevati da tale obbligo. E’ poi cosa assurda dover corrispondere, oltre a tributi siffatti per quanto appena detto, anche le spese postali della raccomandata speditaci dal Consorzio stesso !”.
Data la situazione che si trascina da anni e che investe diverse decine di cittadini cosa pensate di fare, è stato chiesto ai contribuenti che hanno raggiunto telefonicamente il cronista? “Intanto attiveremo una circostanziata petizione popolare -spiegano gl’interlocutori- perché ci si renda conto una volta per tutte della gravità di quanto accade in nostro danno. Nello specifico non interessano motivazioni o giustificazioni di alcun tipo. Se con l’attività della bonifica non si ha alcunché a che fare e a che vedere, come nel nostro caso, appare logico e doveroso non chiederci nemmeno un centesimo!”. E se la petizione popolare non sortisse gli effetti sperati ? “A quel punto non ci resterà che una class action contro il Consorzio con tutte le conseguenze del caso. Ma ci auguriamo di non doverci arrivare. Intanto invito quanti si ritrovano nelle condizioni di cui innanzi a non versare affatto i tributi richiesti perché del tutto fuori luogo!“. Vedremo gli sviluppi della delicatissima questione dalla forte portata sociale, dato l’alto numero delle persone coinvolte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: