PRIMO MAGGIO – Domani Giubileo del lavoro a Bojano

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita

CAMPOBASSO – Sarà celebrato domattina Il Giubileo del lavoro approfittando della ricorrenza del primo maggio organizzato dalla Diocesi Campobasso Bojano.  Un’occasione per rinnovare l’appello a sensibilizzare le coscienze  proiettate verso  <una deriva preoccupante messa in moto dal perdurare di una crisi economica stabilmente severa, da una disoccupazione che tocca diversi segmenti anagrafici e demografici: i giovani, le donne e gli ultracinquantenni>. La giornata in onore del lavoro si articolerà con due manifestazioni. Si inizierà con un convegno a Campobasso dal tema <Senza lavoro non c’è dignità>, alle ore 10,00, presso l’Auditorium della parrocchia di san Giuseppe artigiano a Campobasso con l’intervento di rappresentanze del mondo sindacale,  della scuola e della pastorale sociale del lavoro con le conclusioni  affidate al vescovo Bregantini mentre nel pomeriggio a Bojano si terrà una Celebrazione eucaristica e veglia davanti alla Gam in località Monteverde di Bojano (CB). Il raduno è alle ore 16,00 dinanzi alla cattedrale di Bojano per il passaggio della porta santa. Il corteo, rappresentato dei lavoratori Gam, cassaintegrati e cittadini di Bojano, dai parroci dell’area matesina,  raggiungerà  il luogo della liturgia a piedi. Il Giubileo del lavoro dovrà essere un incontro da vivere con le diverse categorie  di lavoratori che rappresentano le aziende in crisi dell’area matesina. Lo slogan <Riapriamoci le porte delle nostre aziende> sta ad indicare che <è  la porta della misericordia che deve guidarci – ha detto l’arcivescovo Bregantini – . Riaprire le porte del luogo di lavoro come simbolo di speranza e di misericordia>. Sarà il Giubileo di tutta l’area matesina, dove la Gam e la riapertura delle sue porte rappresentano simbolicamente le aziende in crisi di tutta l’area del Matese, da Sepino (CB) fino a Castelpetroso (IS). Un evento contrassegnato dalla speranza di  continuare a combattere per riprendersi una parte di vita del Matese:<Dovrà essere un evento attrattivo e propositivo, – ha detto Bregantini –  sono contento che tiriate fuori tutta l’arrabbiatura che avete dentro con dignità. Ora decidete voi se riabbellire quel luogo per celebrare una rinascita. Noi vogliamo che le trattative si riaprano, avanzando anche delle proposte su nuovi modelli manageriali>.

 

 

 

 

 

L’Addetto Stampa

Rita D’Addona

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: