REGIONE – Bilancio approvato, centrodestra lascia aula per protesta

pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

CAMPOBASSO – Il Consiglio regionale del Molise ha approvato questa mattina alle 7, dopo una seduta di 12 ore, il Bilancio pluriennale 2016-2018.
Prima del bilancio l’Aula ha approvato, alle 2.50, il Documento di economia e finanza regionale, presentato dal governatore Paolo di Laura Frattura, alle 5.40 le disposizioni collegate alla manovra finanziaria e la legge di stabilità regionale 2016 (via libera alle 6.45).
Alla sessione dedicata al Bilancio non ha partecipato, abbandonando l’aula per protesta sull’organizzazione dei lavori, il centrodestra.
I provvedimenti sono passati con i voti della maggioranza, contrari i due consiglieri del Movimento 5 Stelle.
Una nottata da tragicommedia”. Così il Movimento 5 Stelle ha commentato l’assise: “il Pd perde pezzi, Iorio e Frattura si azzuffano per una spy-story, il centrodestra abbandona l’aula e il Movimento 5 Stelle resta l’unica opposizione in un Consiglio allo sbando. Volevamo far risparmiare soldi ai cittadini e togliere altri privilegi alla Casta, ma anche questa volta la maggioranza si è voltata dall’altra parte”.
A spiegare la motivazione dell’uscita dall’aula del centrodestra, Michele Iorio:Ieri sera noi consiglieri regionali di centrodestra abbiamo deciso di abbandonare l’aula e lasciare che il governo approvasse, in perfetta solitudine, la legge finanziaria. Una decisione maturata nel contesto di svilimento politico che questo centrosinistra ha deciso di attribuire all’istituzione regionale.  Siamo convinti che regolare la politica economica del Molise per il prossimo triennio attraverso misure di finanza pubblica e di politica di bilancio vuol dire coinvolgere tutti gli attori: dalle parti sociali alle opposizioni. Il centrodestra, visto l’ingiustificato atteggiamento della maggioranza di approvare il Bilancio e la Legge Finanziaria con procedure di urgenza, liquidando la programmazione triennale di una Regione in pochi minuti, ha deciso di rivolgersi agli organismi di diritto amministrativo perché venga valutato da terzi se, nella massima istituzione regionale, sono rispettate le regole procedurali dei lavori dell’Assemblea elettiva”.
Soddisfatto invece Paolo di Laura Frattura: “Avanti lungo il percorso intrapreso, la nuova programmazione economica e finanziaria della Regione Molise allarga il suo orizzonte, forte dei risultati ottenuti nella prima metà del nostro mandato di governo. Siamo a metà del cammino, la metà che segna l’avvio per il rilancio dello sviluppo del nostro Molise”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: